I donatori raccolgono adesioni

Artisti di strada e musica nella domenica dell’Avis

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Desenzano del Garda

Oggi tor­na in piaz­za l’ di Desen­zano. Dopo le tappe di inizio anno, la sezione dei volon­tari garde­sani riprende quin­di il filo del­la serie di inizia­tive pro­mosse in occa­sione dei 45 anni di attiv­ità. E lo fa con una domeni­ca all’insegna del diver­ti­men­to e dell’informazione, nel­la pro­mozione del­la cul­tura del dono. In piaz­za Garibal­di, dalle ore 16, è pre­vista l’animazione di stra­da con artisti ed esi­bizion­isti da cir­co, per famiglie e gio­vani. Una lun­ga serie di prove, diver­ti­men­ti, acrobazie. Sem­pre in piaz­za sin dal mat­ti­no, sarà allesti­to di fronte al cen­tro Gio­van­ni XXIII un gaze­bo infor­ma­ti­vo: sarà l’occasione per conoscere l’Avis e le sue attiv­ità, per avvic­inare i nuovi volon­tari e rac­cogliere iscrizioni. In ser­a­ta alle ore 21 al teatro Gio­van­ni XXIII, man­i­fes­tazione cano­ra con la parte­ci­pazionedel coro «Euterpe» da poco reduce dai fes­teggia­men­ti per il pro­prio ven­ten­nale. Nato nel 1981 il coro vene­to (che prende il nome dal­la Musa che pre­siede­va alla poe­sia lir­i­ca e al bel can­to) è attual­mente diret­to dal mae­stro Giuseppe Andreoli e ha in reper­to­rio can­ti di genere popo­lare legati alla tradizione, ma anche armo­niz­za­ti sec­on­do il gus­to con­tem­po­ra­neo. Numero­sis­si­mi i pre­mi con­quis­ta­ti dal «Coro Euterpe» in diver­si con­cor­si canori nazion­ali ed inter­nazion­ali e diverse le tournée degli scor­si anni in Italia e all’estero. Il pro­gram­ma del­la ser­a­ta prevede l’esecuzione di can­ti del grande com­pos­i­tore Bepi de Marzi, ma anche brani del­la tradizione spir­i­tu­al, del­la clas­sic­ità, dei cori e del can­to popolare.

Parole chiave: -