Sarà operativo fino alla metà di settembre il servizio di soccorso e salvataggio in acqua. Scatta l’operazione spiagge sicure con i volontari della Croce rossa Controlli anche sulla passeggiata che collega Cisano a Garda

Bici e gommone ambulanza

29/06/2001 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Stefano Joppi

E’ atti­vo dai pri­mi di giug­no e per tut­ti i fine set­ti­mana fino a metà set­tem­bre il servizio di soc­cor­so e sal­vatag­gio in acqua con­dot­to dai volon­tari del locale grup­po del­la Croce Rossa. Com­pi­to dei gio­vani oper­a­tori garan­tire lun­go il litorale del Comune e nelle acque cir­costan­ti un pron­to inter­ven­to gra­zie all’u­ti­liz­zo di un gom­mone Pres­tige Res­cue lun­go poco più di cinque metri con prua abbat­tibile per facil­itare il recu­pero a bor­do di even­tu­ali naufraghi. Il motore di 100 cav­al­li per­me­tte una veloc­ità di cir­ca 35 nodi. La dotazione di bor­do è cos­ti­tui­ta da mate­ri­ale nau­ti­co e san­i­tario oltre alla radio per il col­lega­men­to con gli altri mezzi dei , polizia, guardia di Finan­za, Guardia Costiera e vig­ili del Fuo­co oper­an­ti sul Gar­da. Gom­mone for­ni­to anche di fari per la ricer­ca not­tur­na e di barel­la gal­leg­giante veri­cella­bile per eli­cot­tero. Di tut­to pun­to anche l’e­quipag­gia­men­to del per­son­ale in servizio dota­to di pinne, maschere, cer­ate e mute. Rispet­to al pas­sato la novità di quest’an­no è deter­mi­na­ta dal­la sin­er­gia tra la cen­trale oper­a­ti­va di Verona Emer­gen­za e il gom­mone in servizio sul lago. In prat­i­ca chia­man­do il 118 (oppure il numero di cel­lu­lare 349/3635081) si potrà richiedere l’in­ter­ven­to del­la bar­ca di sal­vatag­gio: il gom­mone diven­ta un mez­zo per il soc­cor­so in acqua coor­di­na­to dal 118 come fos­se un’am­bu­lan­za. Il per­son­ale a bor­do del gom­mone è com­pos­to da tre oper­a­tori del­la Croce Rossa che han­no fre­quen­ta­to un cor­so di spe­cial­iz­zazione di cir­ca sei mesi. Il mez­zo è guida­to da un oper­a­tore con patente nau­ti­ca e comunque di com­pro­va­ta espe­rien­za. Tra i com­pi­ti da svol­gere il pat­tuglia­men­to del­la zona bag­nan­ti nel comune di Bar­dolino, la ricer­ca dis­per­si con pos­si­bil­ità di coor­di­na­men­to con eli­cot­tero Suem 118 per ricer­ca dal­l’al­to e il soc­cor­so a mezzi in dif­fi­coltà. Il servizio di pat­tuglia­men­to in acqua è com­ple­ta­to dal­la pre­sen­za di due soc­cor­ri­tori a ter­ra, muni­ti di una bor­sa di pri­mo inter­ven­to ed in con­tat­to radio con l’e­quipag­gio del gom­mone, che con­trol­lano in bici­clet­ta la passeg­gia­ta che col­le­ga Gar­da con Cisano. Il servizio denom­i­na­to Spi­agge sicure è il frut­to di una con­ven­zione tra la Croce Rossa e il Comune di Bardolino.

Parole chiave: