E la Golden Lady crea una segreteria esterna per evitare gli ingorghi

Calvario-traffico a Castiglione anche sul tratto per Mantova

Di Luca Delpozzo
m.r.

Il traf­fi­co prove­niente da Bres­cia, non è il solo aspet­to del­la che pre­oc­cu­pa i cas­tiglione­si. Cer­to, il prob­le­ma c’è: gli svin­coli real­iz­za­ti sono macchi­nosi, dis­tan­ti dal cen­tro, la seg­nalet­i­ca non è idonea a ori­entare cor­ret­ta­mente il viag­gia­tore. A fian­co di chi sostiene che la situ­azione si risolve con col­lega­men­ti fer­roviari adeguati, c’è chi ritiene che la via­bil­ità vada affronta­ta in un con­testo viario ampio. Infine, c’è chi pen­sa che la vera emer­gen­za sia un’al­tra: «Sì, qualche prob­le­ma c’è, nel traf­fi­co in entra­ta da Bres­cia, ma non ne farei un dram­ma. Gran parte dei dis­a­gi si pos­sono risol­vere con una mag­giore rego­la­men­tazione del­l’e­sistente» sostiene Ange­lo Beschi, diri­gente del­la Ster­il­gar­da «ori­en­tan­do meglio il traf­fi­co pesante e la via­bil­ità ordi­nar­ia. La vera urgen­za è la Goitese: il traf­fi­co pro­cede a rilen­to e Man­to­va diven­ta sem­pre più dif­fi­cile da rag­giun­gere». Anche Gian­car­lo Buc­cel­la, fun­zionario Upa, pur riconoscen­do che l’en­tra­ta in Cas­tiglione da Bres­cia non è delle più feli­ci, sot­to­lin­ea altri aspet­ti: «Nonos­tante la cir­con­va­l­lazione, la mag­gior parte del traf­fi­co tran­si­ta anco­ra per il cen­tro. Ma il vero dram­ma sono i trasporti spe­ciali, che non la uti­liz­zano per­ché i pon­ti sono trop­po bassi: devono andare a Solferi­no e per S. Cas­siano rag­giun­gere il cro­ce­via di Medole, per reim­met­ter­si sul­la Goitese, dove il traf­fi­co pesante ha rag­giun­to liv­el­li di guardia». Per l’ingeg­n­er Bicel­li, del­la Gold­en Lady: «I prob­le­mi mag­giori ven­gono dal­l’in­cro­cio fra la Goitese, via Tas­so e via Gnut­ti, da cui si pro­cede ver­so il casel­lo autostradale di Desen­zano: i ral­len­ta­men­ti, e purtrop­po gli inci­den­ti, sono molto fre­quen­ti. La situ­azione del­la Goitese è ormai al col­las­so, tan­to che abbi­amo scel­to di avvaler­ci di servizi di seg­rete­ria ester­na per Man­to­va: ora­mai, anche per con­seg­nare un doc­u­men­to, bisogna met­tere in con­to di perdere un’in­tera mat­ti­na­ta». E infine i com­mer­cianti, per i quali il prob­le­ma più urgente rimane il cen­tro stori­co: «Cas­tiglione ha una strut­tura par­ti­co­lare» ril­e­va Gaela Bre­na, del­l’U­nione del Com­mer­cio «poco adat­ta a sop­portare il traf­fi­co che vi si river­sa. Mag­giore atten­zione dovrebbe essere pos­ta, ai parcheg­gi, per facil­itare la vivi­bil­ità del centro».