L’evento è stato festeggiato questa mattina nella sala consiliare di Garda

Cinqunat’anni per il coro La Rocca

22/10/2006 in Attualità
Di Luca Delpozzo

Il Coro La Roc­ca di Gar­da com­pie cinquant’anni. L’evento è sta­to fes­teggia­to ques­ta mat­ti­na nel­la sala con­sil­iare di Gar­da alla pre­sen­za del sin­da­co e asses­sore provin­ciale Davide Bendinel­li, del vicesin­da­co Anto­nio Pasot­ti, del mae­stro del coro Gior­gio Avanzi­ni e del pres­i­dente del­la for­mazione corale Giuseppe Bertamè. Al loro fian­co il pro­fes­sor Fabio Gag­gia che ha illus­tra­to la mostra, aper­ta nelle sale del munici­pio fino al 4 novem­bre, che rac­con­ta con ritagli di gior­nali­ni, immag­i­ni inedite e tante altre curiosità la sto­ria di Gar­da e del coro La Roc­ca in questi ulti­mi cinquant’anni. Pre­sen­ti alla cer­i­mo­nia anche il pres­i­dente dell’Ugav, unione garde­sana alber­ga­tori verone­si, Giuseppe Loren­zi­ni e il pres­i­dente dell’ Vit­tori­no Zanetti.Il coro La Roc­ca nasce come Corale Alpina “La Roc­ca” nel lon­tano 1956 con diret­tore il mae­stro Mari­no Mali­ni che rimar­rà alla gui­da del­la for­mazione musi­cale fino al 1967. A sette anni dal­la sua nasci­ta entra­no a far parte del­la Corale le prime voci fem­minili e il Grup­po si trasfor­ma negli anni in Corale mista, fino all’attuale asset­to a 4 voci miste. Oggi il Coro, com­pos­to da trentadue per­sone, è diret­to da Gior­gio Avanzi­ni, mae­stro ormai da quindi­ci anni del coro La Rocca.In pas­sato han­no diret­to la corale di Gar­da Jan Lan­gosz, Gior­gio Mon­ese, Egidio Sala, Rug­giero Giusti e Gior­gio Daducci.Una men­zione tut­ta par­ti­co­lare meri­ta Giuseppe “Beppe” Bertamè, fonda­tore del Coro e da qua­si trentac­inque inin­ter­rot­ta­mente pres­i­dente del­lo stes­so grup­po che ha all’attivo una inten­sa attiv­ità: soprat­tut­to in estate con con­cer­ti pron­ti ad alli­etare i numerosi tur­isti con un mis­to di can­zoni fol­cloris­tiche e suc­ces­si ital­iani ed internazionali.Non sono man­cate le tournèe fuori dai con­fi­ni nazion­ali (Ger­ma­nia, Aus­tra e Svizzera) e parte­ci­pazioni a pro­gram­mi radio­foni­ci e tele­vi­sivi per l’Italia e l’estero.Negli ulti­mi anni il Coro si è cimen­ta­to con suc­ces­so anche nell’allestimento di veri e pro­pri spet­ta­coli musi­cali. Tra questi: Gar­da Vecia Ritor­na a Fiorir, Operetta che pas­sione, I Cetra a sopresa.Per cel­e­brare il cinquan­tes­i­mo di fon­dazione, ricorre il 4 novem­bre 2006, il comune di Gar­da in col­lab­o­razione con la Provin­cia ha orga­niz­za­to un nutri­to car­net di man­i­fes­tazioni e con­cer­ti che si svol­ger­an­no nel mese di novembre.Da seg­nalare anche la pub­bli­cazione di un cofanet­to con­te­nente 10 CD con tutte le inci­sioni del coro dal 1956 ad oggi, ed un vol­ume che rac­coglie per la pri­ma vol­ta un’ampia selezione di spar­ti­ti con le più sig­ni­fica­tive can­zoni del Coro “La Rocca”.