È nata una nuova associazione. Specializzati sull’ambiente per «rinnovare» il turismo

«Equipenatura»: guide per trovare i segreti del Baldo

17/06/2009 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Bartolo Fracaroli

 Nel­la pres­soché totale assen­za di coor­di­na­men­to fra Regione, Provin­cia, Comu­ni, enti di pro­mozione tur­is­ti­ca, asso­ci­azioni cul­tur­ali e del tem­po libero per un inten­to uni­tario di conoscen­za dif­fusa del Bal­do, la nuo­va asso­ci­azione di guide ambi­en­tali ed escur­sion­is­tiche «Equipenatu­ra» seg­na un cambiamento.L’associazione è sta­ta recen­te­mente pre­sen­ta­ta a Capri­no e disp­ie­ga guide diplo­mate sec­on­do la legge regionale sul tur­is­mo 33 del 4 novem­bre 2002, paten­tate dagli esa­mi del­l’am­min­is­trazione Provin­ciale, autor­iz­zate dai Comu­ni e richiede una speci­fi­ca preparazione nei vari campi a cias­cun mem­bro per le per­sone accom­pa­g­nate in gita, sia a pie­di, che in bici da mon­tagna, in nordic walk­ing e con l’es­cur­sion­is­mo con cav­al­li, asi­ni e muli. Da sole par­lano le tesi di lau­rea dei mem­bri: botani­ci, zoolo­gi, ento­molo­gi, etolo­gi e orni­tolo­gi. «Si vuole pro­muo­vere, svilup­pare e fornire servizi d’al­to liv­el­lo legati ad attiv­ità sportive, nel pieno rispet­to del­l’am­bi­ente, favoren­done la conoscen­za e orga­niz­zan­do man­i­fes­tazioni unite alle attiv­ità didat­ti­co-cul­tur­ali», dice lo statu­to. Risponde così a un’is­tan­za molto sen­ti­ta, final­mente: sapere dove si va, cosa si vede, che sto­ria han­no i luoghi, le roc­ce, le val­li, le piante, e dan­do un lavoro e una rispos­ta alla dis­oc­cu­pazione intel­let­tuale gio­vanile ed uno sboc­co a chi, sul pro­prio ter­ri­to­rio, vuole oper­are nel seg­no di un tur­is­mo colto. Ciò non esclude la disponi­bil­ità di Equipenatu­ra anche per orga­niz­zare trekking e raid, o sem­pli­ci gite, anche su altri ter­ri­tori, soprat­tut­to nel Trivene­to, dispo­nen­do di soci anche vicen­ti­ni e tren­ti­ni. Il pro­gram­ma 2009 prevede una trenti­na d’us­cite. C’è del­la poe­sia (e del­la pas­sione) in quest’en­tu­si­as­mo com­pe­tente, c’è gioven­tù deter­mi­na­ta (età media 33 anni), e base sci­en­tifi­ca. Cè già la Sale­wa che li ha già dotati di tute e marchi d’al­tura. Adesso aspet­tano le preno­tazioni per chi vuole sicurez­za e conoscen­za, mag­a­ri anche con­ven­zioni con quegli enti che, fino­ra, per il han­no spe­so parole al ven­to. Tut­ti con­cor­dano su di una meta, autor­iz­za­ti come sono a guidare la gente nei siti Sic (inter­esse comu­ni­tario) e Zps (Zone di pro­tezione spe­ciale), quel­la del futuri­bile Par­co del Bal­do. Seg­nerebbe un mer­i­ta­to quan­to tar­di­vo riscatto.

Parole chiave: -

Commenti

commenti