Castello e parco aprono le porte Dogana in libro

Fontana in assemblea

24/04/2004 in Cultura
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Sergio Bazerla

La , mon­u­men­to stori­co di Lazise, è in avan­za­to restau­ro. L’operazione è molto impor­tante e sta per essere ulti­ma­ta per inizia­ti­va dell’Amministrazione comu­nale anche attra­ver­so il sosteg­no del­la Regione e del­la Fon­dazione Cariverona. E pro­prio per dare lus­tro a un mon­u­men­to davvero impor­tante non solo per Lazise ma anche per Verona e tut­to il Vene­to l’associazione Francesco Fontana ha pos­to in cantiere un libro dal tito­lo «La Dogana vene­ta di Lazise». Il vol­ume sarà pub­bli­ca­to nel 2005 quan­do saran­no ulti­mati defin­i­ti­va­mente i lavori del­lo stori­co edi­fi­cio. L’opera è cura­ta dal pro­fes­sor Gian Maria Varani­ni e dal dot­tor Ste­fano Lodi, si avvale del con­trib­u­to di altri autori ed è incen­tra­ta sulle vicende storiche legate alla pre­sen­za del­la Serenis­si­ma Repub­bli­ca sul , ai traf­fi­ci com­mer­ciali dei quali la Dogana vene­ta era il pun­to di con­trol­lo e di tran­si­to. In occa­sione dell’assemblea annuale dell’associazione, con­vo­ca­ta al castel­lo Berni­ni per oggi alle 15,30, sarà pos­si­bile dare ade­sione alla pub­bli­cazione e quin­di preno­tar­la. Inoltre sarà pos­si­bile vis­itare il castel­lo e il par­co, di pro­pri­età pri­va­ta, con un’escursione gui­da­ta dal­lo stori­co dell’arte Francesco Mon­i­cel­li, uno dei più esper­ti e preparati conosc­i­tori del­la sto­ria veronese e medievale in par­ti­co­lare. Imme­di­ata­mente pri­ma del­la visi­ta al castel­lo lacisiense, il pro­fes­sor Giulio Rama, pres­i­dente del sodal­izio, pre­sen­terà a tut­ti i soci le attiv­ità svolte nel cor­so del 2003 e i rel­a­tivi bilan­ci. L’occasione è altret­tan­to impor­tante per pre­sentare i pro­gram­mi futuri che l’associazione Francesco Fontana ha in ani­mo di avviare. A con­clu­sione dell’assemblea sarà offer­ta una meren­da con fogas­sa, ovi duri, bras­sade­lon, tortei… e doc e durante la gior­na­ta si potrà rin­no­vare la tessera per l’anno in cor­so (in caso di mal­tem­po l’assemblea si ter­rà, con lo stes­so orario ma con pro­gram­ma ridot­to, nel­la chieset­ta di San Nicolò al por­to). Nel cor­so dell’anno appe­na trascor­so la Francesco Fontana ha dato il via al restau­ro del romi­to­rio dei San­ti e orga­niz­za­to la rasseg­na dei Con­cer­ti in vil­la, a Corte Cadalo­ra, a vil­la Sagramoso-Bal­ladoro-De Beni e al castel­lo Berni­ni. Ha effet­tua­to inoltre l’importante con­veg­no sul­la figu­ra e l’opera di Vit­to­rio Cavaz­zoc­ca Maz­zan­ti, al quale l’amministrazione comu­nale ha volu­to inti­to­lare il lun­go­la­go che dal por­to tur­is­ti­co di viale Roma con­duce alla vil­la Per­golana che fu pro­prio del­la famiglia Cavaz­zoc­ca-Maz­zan­ti. «Vor­rem­mo che per il 9 agos­to prossi­mo il romi­to­rio fos­se ulti­ma­to», spie­ga Ser­gio Mar­coni «e in quel giorno pot­er cel­e­brare la mes­sa nel­la chieset­ta in onore dei san­ti Fer­mo e Rus­ti­co. Inoltre il 4 agos­to vor­rem­mo alle­stire una ser­a­ta di poe­sie e musi­ca per ricor­dare la ter­ri­bile grand­i­na­ta del 2002. Con­fidi­amo davvero che per quei giorni pos­sa essere defin­i­ti­va­mente risol­ta anche l’annosa ques­tione rel­a­ti­va all’accesso alla chiesa».

Parole chiave: -