Lavori fra Gargnano e Campione. Traffico a singhiozzo sulla «Gardesana»

Forbisicle, in ottobre riaprirà il cantiere

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
b.f.

Una nuo­va, lun­ga, inter­ruzione attende gli auto­mo­bilisti che tran­si­tano sul­la . La deci­sione di ripren­dere i lavori all’al­tez­za di For­bisi­cle, a poca dis­tan­za dal­l’omon­i­mo alber­go, sit­u­a­to appe­na a sud del­la lun­ga gal­le­ria che corre alle spalle di Cam­pi­one, è sta­ta pre­sa ieri, nel cor­so di un incon­tro che vede­va, attorno al tavo­lo, i respon­s­abili del­l’Anas ed i sin­daci di Limone, Tremo­sine e Tig­nale. Pre­sente anche un rap­p­re­sen­tante del­la Comu­nità mon­tana. I lavori da eseguire sono la parte resid­ua di quel­li sospe­si lo scor­so luglio e si riferiscono alla mes­sa in sicurez­za del­la dor­sale del­la col­li­na. Devono essere piantati nel ter­reno gli ancor­ag­gi per le funi che trat­ten­gono le reti, che coprono cir­ca 10.000 metri quadri di mon­tagna. I fori da scav­are, di un metro e mez­zo di pro­fon­dità, saran­no almeno 1200 o 1300: all’in­cir­ca uno ogni 9 metri qua­drati. I lavori (e la con­seguente inter­ruzione a singhioz­zo del­la stra­da) inizier­an­no lunedì 8 otto­bre e si pro­trar­ran­no fino a . Quan­to alle modal­ità di chiusura del­la statale, si è opta­to per stop di 45 minu­ti, segui­ti da «finestre» di un quar­to d’o­ra, per con­sen­tire agli auto­mo­bilisti che sono fer­mi di potere pro­cedere da e ver­so Limone. Chiusura per lavori anche il saba­to mat­ti­na. Non si pro­ced­erà con i lavori, invece, durante i pon­ti fes­tivi e resterà libero il tran­si­to sia il saba­to pomerig­gio che nelle gior­nate domeni­cali. Res­ta da sta­bilire solo un ulti­mo det­taglio, lega­to alla situ­azione degli stu­den­ti di Tremo­sine che fre­quen­tano le scuole supe­ri­ori a Gar­done Riv­iera o Salò. Si cercherà di garan­tire loro il tran­si­to al mat­ti­na, per evitare ritar­di nell’arrivo in classe. Per questo moti­vo, l’o­rario in cui l’im­pre­sa si met­terà all’­opera potrebbe essere fis­sato tra le 8 e le 8.30. Il cantiere resterà aper­to fino alle 13. Quin­di la pausa pran­zo, con ripresa alle ore 14 e ter­mine al calar del­la notte. Si trat­ta di deci­sioni defin­i­tive, fat­to sal­vo qualche aggius­ta­men­to di orario per inizio mat­ti­na­ta e per la pausa di metà gior­na­ta. La comu­ni­cazione defin­i­ti­va sarà uffi­cial­iz­za­ta, comunque, nel cor­so del­la prossi­ma set­ti­mana. Il prob­le­ma che si pone ai tremosi­ne­si è in parte deter­mi­na­to da un altro inter­ven­to in mate­ria di : i lavori sul­la stra­da provin­ciale che col­le­ga il Por­to di Tremo­sine con il capolu­o­go Pieve. La situ­azione di For­bisi­cle si pro­trae ormai da molti mesi. Attorno alle opere o, meglio, ai tem­pi di attuazione, sono scop­pi­ate — in pas­sato — accese polemiche, con dure prese di posizione da parte dei sin­daci garde­sani, del­la Comu­nità mon­tana e del­l’asses­sore provin­ciale , che con­tes­ta­vano all’Anas il fat­to di non con­sultare gli Enti locali pri­ma di decidere in mer­i­to al tem­po di ese­cuzione dei lavori. L’in­con­tro di ieri, da questo pun­to di vista, potrebbe avere col­ma­to una lacuna.

Parole chiave: