I prelievi del 6 luglio hanno liberato anche le spiagge di Desenzano

Garda finalmente senza divieti

09/07/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo

Tan­ta era l’im­pazien­za di issare final­mente sul­l’in­tero perimetro del Gar­da la bandiera blù che nel lin­guag­gio ambi­en­tal­ista con­trad­dis­tingue le spi­agge libere alla bal­neazione che i con­trol­li sulle acque delle tre local­ità di Desen­zano, che dal­l’inizio del­la sta­gione tur­is­ti­ca risul­ta­vano inquinate e quin­di non idonee alla bal­neazione, sono sta­ti ripetu­ti in anticipo: come atte­so e pre­vis­to han­no dato esi­to favorev­ole e anche quei tre uni­ci pun­ti neri, tut­ti in provin­cia di Bres­cia, che affliggevano l’im­mag­ine del Bena­co, sono sta­ti can­cel­lati e tut­ti sper­a­no che sia così per sempre.Come abbi­amo antic­i­pa­to ieri per il lago caro a Vir­gilio si trat­ta di un record pres­ti­gioso e lunga­mente inse­gui­to; in tut­ti i 125 pun­ti i pre­lievi e i con­troli ese­gui­ti dalle rispet­tive autorità san­i­tarie locali la qual­ità delle acque è risul­ta­ta a pro­va di bagnante.