Il risultato emerge dalla ricerca condotta dallo studio Mario Gallon per conto della Regione Veneto

Gli stranieri apprezzano la cucina gardesana

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

I tur­isti stranieri del sono i più sod­dis­fat­ti in asso­lu­to nel Vene­to per la qual­ità del cibo offer­to dal­la ris­torazione locale. Il risul­ta­to emerge dal­la ricer­ca con­dot­ta dal­lo stu­dio Mario Gal­lon per con­to del­la , Padovafiere e Fipe (Fed­er­azione ital­iana eser­cizi pub­bli­ci) e pre­sen­ta­ta ieri dal­l’asses­sore regionale all’e­cono­mia e al tur­is­mo, Flo­ri­ano Fra in occa­sione del­la pre­sen­tazione del­la rasseg­na “Tec­no­bar e Food”, il salone pro­fes­sion­ale dei pub­bli­ci eser­cizi, alberghi e comu­nità in pro­gram­ma da oggi al 2 feb­braio nei padiglioni del­la fiera di Padova.La ris­torazione si con­fer­ma così uno dei fat­tori che con­corre a ren­dere il Vene­to la pri­ma regione tur­is­ti­ca d’I­talia con 55 mil­ioni di pre­sen­ze. La qual­ità del­la cuci­na vene­ta è apprez­za­ta e il tur­ista straniero, che ha impara­to a conoscere vini e pietanze, tor­na anche per­ché gradisce “essere pre­so per la gola”.L’indagine è sta­ta con­dot­ta su un cam­pi­one di cir­ca mille tur­isti nel peri­o­do luglio-otto­bre 1999 in quat­tro aree rap­p­re­sen­ta­tive del­l’of­fer­ta tur­is­ti­ca vene­ta (Jeso­lo, Venezia, Abano Ter­mo e Lago di Gar­da). Pra ha pre­so atto con sod­dis­fazione dei risul­tati, affer­man­do però che la ris­torazione dovrebbe trovare, accan­to a quelle tradizion­ali del pas­to com­ple­to, anche forme più pratiche e mod­erne come in altri Pae­si per andare incon­tro alle esi­gen­ze di fasce sem­pre più ampie di clientela.Il lago di Gar­da risul­ta pri­mo asso­lu­to per la scelta e la qual­ità delle pietanze pro­poste con punte di eccel­len­za per l’of­fer­ta dei vini (voto 7,61) e la corte­sia del per­son­ale di servizio Svo­to 7,74). All’el­e­va­to liv­el­lo qual­i­ta­ti­vo del­la ris­torazione cor­risponde anche un adegua­to liv­el­lo dei prezzi e i locali pub­bli­ci sono apprez­za­ti anche per la pun­tu­al­ità nel­l’e­s­po­sizione dei prezzi all’en­tra­ta e sui tavoli (voto 7,42).

Parole chiave: -