In collaborazione con la Provincia, l’istituto Dandolo di Lonato, l’Alberghiero e l’Itcg Bazoli di Desenzano. I lavori degli studenti superiori esposti a Expò ambiente a Pavia

Il Garda è entrato in classe

14/05/2006 in Attualità
Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo
Roberto Darra

Fino al 17 mag­gio tre isti­tu­ti supe­ri­ori del com­pren­so­rio del Gar­da saran­no pre­sen­ti con i loro lavori sco­las­ti­ci a «Expo Scuo­la Ambi­ente 2006», che quest’anno è ospi­ta­to nel castel­lo di Bel­gioioso nei pres­si di Pavia. Si trat­ta dell’Istituto pro­fes­sion­ale per l’agricoltura e l’ambiente «V. Dan­do­lo» di Lona­to, l’alberghiero «Cate­ri­na De’ Medici» ed il cor­so geometri dell’Itcg «Bazoli-Polo» di Desen­zano, che han­no inser­i­to nei piani di stu­dio una nuo­va mate­ria: il lago di Gar­da. Si trat­ta di prog­et­ti di edu­cazione all’ambiente e al ter­ri­to­rio che ven­gono pre­dis­posti da un’ equipe di docen­ti per una ottan­ti­na di stu­den­ti delle tre scuole. Dopo avere stu­di­a­to il ter­ri­to­rio dal pun­to di vista geo­mor­fo­logi­co, è sta­ta appro­fon­di­ta, nel cor­so dell’anno sco­las­ti­co, la tem­at­i­ca delle risorse ener­getiche. Ogni isti­tu­to «gemel­la­to», sec­on­do le pro­prie speci­fiche carat­ter­is­tiche, ha appro­fon­di­to un tema: i ragazzi dell’Agrario han­no esam­i­na­to l’impiego dell’energia solare nelle serre, quel­li dell’Alberghiero i rispar­mi di ener­gia per le strut­ture ricettive e le modal­ità di riduzione dell’inquinamento ambi­en­tale; infine gli stu­den­ti dell’Istituto per geometri l’uso degli impianti foto­voltaici e come ottenere l’idrogeno dal sole. A coor­dinare il lavoro han­no provve­du­to Lil­iana Bram­bil­la per l’Agrario; Emanuela Bri­an, Marisa Cap­pa e Otel­lo Savoia per l’Alberghiero; Gio­van­ni Bonet­ti e Mau­ro Sit­ta per l’Istituto tec­ni­co geometri. Si sono approntati lab­o­ra­tori inter­classe che han­no lavo­ra­to con l’ausilio del Cen­tro di rifer­i­men­to per l’educazione ambi­en­tale (Crea) dell’assessorato provin­ciale all’Ecologia di Bres­cia (Wal­ter Caldera ha for­ni­to agli stu­den­ti mate­ri­ali sulle fonti ener­getiche alter­na­tive). Lavoro che è pros­e­gui­to con una serie di inter­ven­ti in classe, come quel­lo dell’ing. Mara Berar­di, sul­la leg­is­lazione in mate­ria. E poi anco­ra fram­men­ti del Gar­da con la gior­nal­ista Costan­za Lunar­di, che ha illus­tra­to la sua ulti­ma opera incen­tra­ta sul Bena­co, «Il fal­co e la rosa»; il pro­fes­sor Franklin Maz­zoni, l’arch. Piero Mas­neri e Lui­gi Savi­no che han­no par­la­to delle guardie eco­logiche. Infine gli esper­ti del , Fai­ni e Sina­tra, han­no espos­to i prog­et­ti attuali sulle fonti ener­getiche. Al ter­mine del ciclo di incon­tri i ragazzi han­no rielab­o­ra­to il mate­ri­ale ed han­no real­iz­za­to cartel­loni e un cd rom. Il tut­to è espos­to all’Expo Scuo­la di Pavia.

Parole chiave: - -