A Peschiera escono sempre nel Mincio 190 metri cubi/secondo

Il livello del Garda non cala sotto quota 170

28/11/2000 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Il Gar­da non si schio­da dal liv­el­lo rag­giun­to alla metà del­la scor­sa set­ti­mana, nonos­tante che le piogge siano ter­mi­nate ormai da un paio di giorni su tut­to il baci­no imbrif­ero del Sar­ca. Ieri, infor­ma la che tiene mon­i­tora­to costan­te­mente il liv­el­lo, l’idrometro di Peschiera seg­na­va 172, e nel­la notte fra domeni­ca e lunedì c’era sta­ta una oscil­lazione fra 171 e 173. Dal­la diga di Salionze escono costan­te­mente 190 metri cubi al sec­on­do, il mas­si­mo tec­ni­ca­mente pos­si­bile date le dimen­sioni del­l’impianto. Il Po con­tin­ua a rice­vere sen­za prob­le­mi e questo è un ele­men­to pos­i­ti­vo. Il Trenti­no, sem­pre con rifer­i­men­to alla gior­na­ta di ieri, scar­i­ca­va a lago 121 metri cubi sec­on­do com­p­lessivi: com­pren­dono l’in­tera por­ta­ta del Sar­ca, Mol­veno-San­ta Massen­za più quel­lo che il fiume con­voglia dalle Sarche in avan­ti, più il con­trib­u­to del lago di Ledro-Ponale (in dimin­uzione rispet­to ai 20 metri cubi sec­on­do rag­giun­ti nei giorni di mas­si­ma piena del lago. Ora lo scari­co attra­ver­so la cen­trale del Ponale è sta­to ridot­to, nonos­tante che i liv­el­li di Ledro rimangano allar­man­ti soprat­tut­to per l’abi­ta­to di Pieve). 19 metri cubi al sec­on­do (sem­pre sec­on­do i dati del­l’Enel) ven­gono dal­la cen­trale di Gargnano e dal­l’in­va­so di Valvesti­no e siamo a quo­ta 140. Sic­come il lago non scende, sig­nifi­ca che lo sgron­do dei ver­san­ti e le falde con­tin­u­ano a far affluire una cinquan­ti­na di metri cubi al sec­on­do. Più acqua di quel­la che sta uscen­do, il Min­cio non riesce a far defluire. Quin­di non ci sono alter­na­tive: bisogna aspettare che l’af­flus­so com­p­lessi­vo scen­da anco­ra per­chè i liv­el­li del Gar­da com­in­ci­no a calare,

Parole chiave: