Il Lugana DOC per la Prima volta sulla Guida Rossa Michelin

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Luigi Del Pozzo

Con l’edizione n° 44, da alcu­ni giorni in com­mer­cio, del­la mit­i­ca Gui­da Rossa Italia del­la Miche­lin anche il è pre­sente nel­la map­pa dei più impor­tan­ti vini d’Italia.Un inser­i­men­to non casuale, vis­to che ora­mai da tem­po il Lugana DOC è assai apprez­za­to nel mon­do — da sec­oli anche da papi e re -, che viene a pre­mi­are una pro­gres­si­va e costante pro­fes­sion­al­ità dei pro­dut­tori di questo mer­av­iglioso nettare di Bac­co prodot­to sulle rive del lago di Garda.È impos­si­bile par­lare, di una cuci­na nazionale ital­iana, ma, in com­pen­so, esiste una ric­chissi­ma cuci­na regionale. Per agevolare la vos­tra scelta — scrive la Gui­da Miche­lin nelle sue intro­duzioni -, nel­la carti­na che segue abbi­amo indi­ca­to accan­to ad ogni regione i piat­ti più rino­mati, di più facile reperi­bil­ità ed i vini più conosciu­ti; las­ci­amo ai ris­tora­tori il piacere di illus­trar­vene le carat­ter­is­tiche. Cibi e vini di una stes­sa regione cos­ti­tu­is­cono spes­so un buon connubio.E cosi fra i vini region­ali del­la Lom­bar­dia il Lugana appare fra i tre vini bianchi con­sigliati segui­to da tre vini rossi e due spumanti.In tut­to i vini ital­iani seg­nalati dal­la Gui­da Rossa Miche­lin, per l’intera Italia, sono 114 fra i quali, da ques­ta edi­zione, anche il Lugana DOC.Parlare, ed elo­gia­re, di ques­ta Gui­da, antes­ig­nana di tutte le guide set­to­ri­ali del­la ris­torazione e del­la migliore ospi­tal­ità, cre­di­amo non sia ora­mai più nec­es­sario vista la noto­ri­età acquisi­ta da oltre quar­an­t’an­ni, nel mondo.Ricordare invece che l’attuale edi­zione por­ta la seg­nalazione di ben 4.125 alberghi e 3.365 ris­toran­ti, selezionati con asso­lu­ta seri­età e pro­fes­sion­al­ità da esper­ti del set­tore, è invece d’obbligo. In ques­ta edi­zione gli eser­cizi elim­i­nati 598 sono sta­ti men­tre i nuovi inser­i­ti sono 516. Per quan­to riguar­da la tavola gli eser­cizi deg­ni di rice­vere le mitiche, sog­nate ed ambitis­sime tre stelle sono, in Italia, sola­mente 3; 16 gli eser­cizi a due stelle e 206 ad una stel­la. Una di queste Stelle (che nel ger­go del­la Gui­da sig­nifi­ca un’ottima tavola), accom­pa­g­na­ta da due forchette (di buon com­fort) è splen­dente pro­prio in Lugana di Sirmione alla Vec­chia Lugana.Vale al pena di ricor­dare che tra i locali con tre stelle il Lugana DOC sicu­ra­mente pre­sente Dal Pesca­tore di Can­neto sul­l’Oglio, pro­pos­to in abbina­men­to con alcu­ni piat­ti tipi­ci come ad esem­pio il luc­cio al vapore con prezze­mo­lo, acci­ughe, cap­peri e olio extravergine oppure e tin­ca e pesci­oli­ni in al pro­fu­mo d’arancia.

Parole chiave: -