All’azienda agricola Antica Corte ai Ronchi di Bedizzole  il Trofeo Pompeo Molmenti 2019

Italia in Rosa, Moniga del Garda celebra “la terza via” del vino italiano

09/06/2019 in Attualità
Parole chiave: - - -
Iscriviti al nostro canale
Di Redazione

E’ sta­ta inau­gu­ra­ta ven­erdì 7 giug­no all’insegna di un grande suc­ces­so di pub­bli­co la dodices­i­ma edi­zione di Italia in Rosa, il fes­ti­val di Moni­ga del Gar­da ded­i­ca­to al mon­do dei vini rosa: parten­za boom gra­zie ad una pri­ma gior­na­ta carat­ter­iz­za­ta da un cli­ma di stam­po esti­vo, men­tre ques­ta mat­ti­na, saba­to 8, con­sue­to momen­to di appro­fondi­men­to con il con­veg­no tec­ni­co ded­i­ca­to alle nuove prospet­tive del Valtè­ne­si nell’ambito del neona­to Isti­tu­to del Vino Rosa Autoctono Ital­iano. Pre­siedu­to da Fran­co Cristo­fore­t­ti, l’organismo fonda­to il 26 mar­zo scor­so a Roma ha scel­to pro­prio la man­i­fes­tazione di Moni­ga come sede per il suo pri­mo cda. La pro­mozione con­giun­ta è l’obbiettivo pri­mario dei con­sorzi fonda­tori (Valtè­ne­si, Chiaret­to di Bar­dolino, Cera­suo­lo d’Abruzzo, Cas­tel del Monte, Sal­ice Salenti­no e Cirò): sei denom­i­nazioni che rap­p­re­sen­tano una mas­sa crit­i­ca da 25 mil­ioni di bot­tiglie, suf­fi­ciente per autor­iz­zare un pen­siero più ambizioso di val­oriz­zazione per far crescere quel­la quo­ta di con­sumo di vino rosa che da noi è in aumen­to ma anco­ra con­fi­na­ta al 5,5% del totale nazionale. L’obbiettivo sarebbe quel­lo di arrivare almeno ai liv­el­li del­la per­centuale mon­di­ale, pari al 10%. Sog­nan­do mag­a­ri la Fran­cia dove su 100 bot­tiglie di vino fer­mo con­su­mate 33 sono rosa, 48 rosse, 19 bianche.

Sfide impor­tan­ti, cui il Valtè­ne­si si sta attrez­zan­do ormai da anni anche con inizia­tive come lo stu­dio quin­quen­nale sul­la carat­ter­iz­zazione dei pro­pri vini rosa affida­to al Cen­tre du rosè di Vidauban, il più impor­tante cen­tro di ricer­ca mon­di­ale sui rosati, i cui i risul­tati finali sono sta­ti pre­sen­tati durante la mat­ti­na­ta dal diret­tore Gilles Mas­son e Nathalie Pouzalgues.

Per ulti­ma, la pre­sen­tazione del­la nuo­va immag­ine del Con­sorzio Valtè­ne­si real­iz­za­ta da Gian­lu­ca Folì, affer­ma­to illus­tra­tore ital­iano atti­vo in molti campi dell’immagine, con alle spalle lavori per com­mit­ten­ti come The Boston Globe, New York Time, Il Cor­riere del­la Sera, Red Bull, Fel­trinel­li, Mon­dadori, Taschen, Fen­di, Alfa Romeo, Harley-David­son, Wall Street Jour­nal, Los Ange­les Times, GQ, Panora­ma, Lone­ly Plan­et: cinque temi, altret­tante immag­i­ni a tenui tinte rosa per rac­con­tare un ter­ri­to­rio, il suo cli­ma, il suo vit­ig­no, il suo vino ed il suo stile di vita inim­itabile.

La mat­ti­na­ta è sta­ta anche coro­na­ta dal­la tradizionale cer­i­mo­nia di asseg­nazione del Tro­feo Pom­peo Mol­men­ti, il riconosci­men­to ris­er­va­to ai Chiaret­ti dell’ultima vendem­mia (in questo caso il 2018). Alla com­pe­tizione han­no parte­ci­pa­to esclu­si­va­mente i 28 Valtè­ne­si (su 41 cam­pi­oni pre­sen­tati) che la scor­sa set­ti­mana sono sta­ti incoro­nati con l’Eccellenza (pun­teg­gio pari ad almeno 85/100) al Con­cor­so Eno­logi­co Nazionale per la Doc Valtè­ne­si-Gar­da Clas­si­co del­la Fiera del Vino di Polpe­nazze. La sec­on­da selezione dei mag­nifi­ci 28 ha vis­to tri­on­fare l’azienda Anti­ca Corte ai Ronchi di Bedi­z­zole.

Italia in Rosa, coor­di­na­to da Lui­gi Alber­ti, si con­clude oggi, domeni­ca 9 giug­no nel castel­lo di Moni­ga, con orario sem­pre fis­sato dalle 17.30 alle 23, pro­po­nen­do in degus­tazione ai vis­i­ta­tori oltre 260 vini rosa pre­sen­tati da 191 can­tine di tut­ta Italia.

Parole chiave: - - -

Commenti

commenti