Grandi lavori alle materne Sostituiti giochi e arredi

La Sacra Famiglia rinnova bagni e cucina

Di Luca Delpozzo

La scuo­la mater­na Sacra Famiglia è sta­ta com­ple­ta­mente rin­no­va­ta nelle attrez­za­ture e negli arre­di. In par­ti­co­lare, i bam­bi­ni han­no a dis­po­sizione giochi mod­erni e attrez­za­ture varie per l’attività all’aperto, men­tre negli spazi interni dell’edificio sono sta­ti sos­ti­tu­iti tavoli­ni, banchi, seg­gi­o­line e arma­di. Anche il servizio men­sa è sta­to rin­no­va­to: la cuci­na infat­ti è sta­ta attrez­za­ta con stru­men­ti mec­ca­ni­ci ed elet­tri­ci molto fun­zion­ali che con­sentono di agevolare il lavoro del­la cuo­ca, quo­tid­i­ana­mente impeg­na­ta nel­la preparazione del pran­zo per i pic­coli — tiene a pre­cis­are la direzione — con prodot­ti fres­chi e di buona qual­ità. La scuo­la mater­na dal set­tem­bre del 1999, dopo il ritiro delle suore del­la Sacra Famiglia che fino ad allo­ra se ne era­no occu­pate — è sta­ta affi­da­ta in ges­tione all’ente Scuole apor­tiane di Verona. La con­ven­zione stip­u­la­ta con l’amministrazione comu­nale ha tenu­to con­to dell’esperienza delle Apor­tiane, che in cit­tà da tan­ti anni offrono due sedi sco­las­tiche con nido, mater­ne ed ele­men­tari fre­quen­tate da cir­ca cinque­cen­to bam­bi­ni. Gra­zie alla con­ven­zione con l’amministrazione comu­nale di Peschiera, le Scuole apor­tiane han­no potu­to con­cretiz­zare tut­ti quei pro­gram­mi che da tem­po era­no in atte­sa di una real­iz­zazione. In par­ti­co­lare sono già pro­gram­mati, con inizio dal pri­mo luglio, i lavori di sis­temazione dell’impianto di fog­na­ture e quel­li di rifaci­men­to dei servizi igien­i­ci, che ver­ran­no adeguati alle più recen­ti leg­gi in mate­ria, sem­pre in quel con­cre­to spir­i­to di col­lab­o­razione con l’amministrazione comu­nale che, sec­on­do quan­to garan­tis­cono alle Apor­tiane, si è sem­pre dimostra­ta molto sen­si­bile a tutte le esi­gen­ze seg­nalate, per il bene del­la scuo­la e dei bam­bi­ni che la fre­quen­tano. Le Scuole apor­tiane ren­dono noti anche i dati sui bam­bi­ni iscrit­ti: sono ben 125, sud­di­visi in cinque clas­si, un riscon­tro ogget­ti­vo del gradi­men­to di cui la scuo­la gode tra le famiglie di Peschiera. Le domande di iscrizione, inoltre, super­a­no ogni anno la disponi­bil­ità dei posti.