I doni ai ricoverati per le feste natalizie

La simpatica iniziativa nei nosocomi

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
s. mau.

Quest’an­no Bab­bo passerà anche dal­l’Azien­da Ospedaliera. Le oltre 800 per­sone ricov­er­ate a Maner­bio, Leno, Gavar­do, Salò, Lona­to e Desen­zano potran­no così pas­sare un Natale sereno nonos­tante i prob­le­mi di salute che li costringe in un let­to di ospedale pro­prio nel peri­o­do natal­izio. I pazi­en­ti ricev­er­an­no così in dono un libro ed una con­fezione di pro­fu­mi gra­zie al con­trib­u­to di Mon­dadori, Giochi Preziosi, Dou­glas Italia e del­lo sta­bil­i­men­to tipografi­co di San­ta Sofia che met­terà a dis­po­sizione i sac­chet­ti nec­es­sari a con­fezionare i lib­ri. Ma gli spon­sor han­no anche pen­sato ai più pic­coli. Nel giorno di San­ta Lucia ver­ran­no infat­ti con­seg­nati dei gio­cat­toli ai bam­bi­ni del repar­to pedi­atri­co. «Vogliamo riv­ol­gere un pen­siero a chi, sfor­tu­nata­mente, sarà costret­to a trascor­rere le feste natal­izie in un let­to d’ospedale», ha det­to il diret­tore gen­erale Mau­ro Borel­li nel pre­sentare l’inizia­ti­va. «Questo è sta­to pos­si­bile gra­zie alla sin­er­gia tra pub­bli­co e pri­va­to, nel nos­tro caso con dei pres­ti­giosi spon­sor che, per il quar­to anno con­sec­u­ti­vo, han­no rin­no­va­to la loro fidu­cia alla nos­tra azien­da». Un gesto sig­ni­fica­ti­vo che con­fer­ma la propen­sione del­l’Azien­da Ospedaliera di Desen­zano a ren­dere meno trau­mati­co il ricovero in ospedale soprat­tut­to nei giorni di Natale da trascor­rere cir­con­dati dal­l’af­fet­to e dal calore dei pro­pri cari che, in cir­costanze del­i­cate come quel­la del ricovero, pos­sono anche indos­sare un cam­ice bianco.

Parole chiave: