Il Comune finanzia il cantiere con 190mila euro. In programma un ponte nuovo, parcheggi e area pedonale

Lavori sul torrente Marra per migliorare la viabilità

05/11/2003 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Sergio Bazerla

Sarà pron­to per le fes­tiv­ità natilizie il trat­to di stra­da che col­le­ga la statale garde­sana ori­en­tale con il parcheg­gio La Mar­ra. Fer­vono in questi giorni i lavori per dare un nuo­vo asset­to alla vibil­ità nel­la zona più fre­quen­ta­ta dagli auto­mo­bilisti nel peri­o­do esti­vo, per pot­er accedere agevol­mente al cen­tro stori­co da via Rosen­heim e quin­di entro le mura scaligere, attra­ver­so la stor­i­ca Por­ta del Lion (Leone di San Mar­co). È in cor­so di ris­ago­matu­ra la sede del tor­rente Mar­ra, che dal­la zona Zap­po por­ta l’acqua di sco­lo fino alla pun­ta del­la Mar­ra, attigua al castel­lo scaligero e alla zona campeg­gi. Su indi­cazione del Con­sorzio di bonifi­ca Adi­ge Gar­da, che tutela il tor­rente, l’amministrazione comu­nale ha inte­so allargare la sede del rio rivesten­do gli argi­ni con pietra nat­u­rale a sec­co. Ha inoltre inte­so real­iz­zare un nuo­vo ponte di attra­ver­sa­men­to del rio per pot­er far accedere e defluire il traf­fi­co di col­oro che inten­dono usufruire dei posti macchi­na dell’omonimo parcheg­gio. Il nuo­vo ponte di attra­ver­sa­men­to è sta­to real­iz­za­to nel­la zona dove è ubi­ca­ta la cab­i­na elet­tri­ca dell’Enel, quin­di pro­prio di fronte all’accesso del par­co giochi, meglio conosci­u­to come are­na esti­va del castel­lo. Con­tes­tual­mente ver­rà allarga­to anche il ponte, pro­prio di fronte a via Rosen­heim. Questo ponte quin­di avrà una zona ad esclu­si­vo uti­liz­zo pedonale e una zona des­ti­na­ta alle auto. In via Mar­ra, l’arteria comu­nale che con­duce in zona parcheg­gio e campeg­gi dal­la statale garde­sana ori­en­tale, sarà real­iz­za­to anche un mar­ci­apiede, strut­tura indis­pens­abile per i pedoni, pro­prio a ridos­so del­la scuo­la mater­na Lui­gi But­turi­ni, fino all’accesso carra­bile del castel­lo scaligero di pro­pri­età del­la famiglia Berni­ni. Il traf­fi­co veico­lare che giunge dal­la statale,verso il parcheg­gio, a ridos­so del­la roton­da, attigua alla can­ti­na Lam­ber­ti, sarà a sen­so uni­co ver­so il lago. I tur­isti che usci­ran­no dal parcheg­gio Mar­ra dovran­no quin­di uti­liz­zare il nuo­vo ponte real­iz­za­to vici­no alla cab­i­na elet­tri­ca. Parte quin­di dell’attuale parcheg­gio, attiguo al rio Mar­ra, sarà uti­liz­za­to quale car­reg­gia­ta per lo scor­ri­men­to del traf­fi­co veico­lare in usci­ta dal parcheg­gio. Il prog­et­to è sta­to real­iz­za­to dall’architetto Wal­ter Fila­ton­di il quale cura anche la direzione dei lavori. Il cos­to a cari­co dell’amministrazione comu­nale è di cir­ca 190mila euro attra­ver­so un mutuo pluri­en­nale acce­so dal Comune di Lazise con il sosteg­no del­la Regione del Vene­to. A con­clu­sione del nuo­vo asset­to viario, è inten­zione dell’amministrazione comu­nale dare attuazione allo stu­dio, e quin­di al prog­et­to, sem­pre real­iz­za­to da Fila­ton­di, per l’ottimizzazione dei posti auto inser­i­ti nell’area Mar­ra. Attual­mente l’area è adibi­ta a parcheg­gio ma lo stu­dio par­ti­co­lareg­gia­to del tec­ni­co darà un nuo­vo asset­to fun­zionale alla zona anche sot­to il pro­fi­lo urban­is­ti­co e dell’arredo urbano, pro­prio per riv­i­tal­iz­zare il sito in lin­ea con la vocazione tur­is­ti­ca e ricetti­va del­la realtà lacisiense.