Accordo firmato tra Università di Brescia e Azienda ospedaliera per l’istituzione del diploma universitario. Formazione teorica al Monte Croce e apprendistato negli altri ospedali aziendali

Nuovi infermieri, Desenzano guida i corsi

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

L’Azienda ospedaliera di Desen­zano e l’ di Bres­cia han­no sot­to­scrit­to una con­ven­zione per l’istituzione del diplo­ma uni­ver­si­tario di infer­miere, e la Regione ha indi­vid­u­a­to pro­prio l’azienda desen­zanese come sede del­la for­mazione. Il prog­et­to ver­rà ora real­iz­za­to gra­zie alla col­lab­o­razione tra la facoltà di Med­i­c­i­na e chirur­gia dell’Università cit­tad­i­na e l’ufficio di For­mazione azien­dale diret­to da Rossel­la Goglioni. La for­mazione infer­mieris­ti­ca a Desen­zano ha una tradizione con­sol­i­da­ta; qua­si trenten­nale. La pri­ma scuo­la regionale, infat­ti, venne aper­ta nel 1972. Chiuse poi nel ’96, quan­do la com­pe­ten­za per questo set­tore venne trasferi­ta all’Università. «La nos­tra azien­da — sot­to­lin­ea la respon­s­abile del­la for­mazione Rossel­la Goglioni — ha inser­i­to tra gli obi­et­tivi del piano strate­gi­co la for­mazione, da attuar­si attra­ver­so la for­mazione per­ma­nente e quel­la di base. La pri­ma coin­volge tut­to il per­son­ale, e per l’anno in cor­so sono in fase di prog­et­tazione attiv­ità arti­co­late su più liv­el­li. Ne cito due: un cor­so per infer­mieri di dial­isi e un cor­so di oncolo­gia. La for­mazione di base è invece riv­ol­ta a preparare oper­a­tori pro­fes­sion­ali san­i­tari: la con­ven­zione sot­to­scrit­ta con l’Università va pro­prio in ques­ta direzione». Il cor­so si svol­gerà nell’ospedale Monte Croce per quan­to riguar­da le lezioni teoriche, men­tre l’insegnamento teaori­co-prati­co sarà ospi­ta­to dagli altri pre­si­di ospedalieri dell’azienda. L’attuale inizia­ti­va è coor­di­na­ta da Enri­ca Podavi­ni, e ha sede nell’ufficio For­mazione. Per infor­mazioni si può tele­fonare dalle 8.30 alle 13 e dalle 14 alle 16.30 (dal lunedì al ven­erdì) allo 030–9120457, oppure al 9120034. I posti asseg­nati per il cor­so all’azienda desen­zanese sono ottan­ta. Ovvia la sod­dis­fazione dei ver­ti­ci san­i­tari, da Alfon­so Castel­lani, diret­tore san­i­tario, ad Ange­lo Fos­chi­ni, diret­tore gen­erale. «La for­mazione del per­son­ale è con­sid­er­a­ta da ques­ta azien­da una leva strate­gi­ca per con­fer­mare — dice Fos­chi­ni — un mod­el­lo azien­dale che pone al cen­tro dell’intervento pub­bli­co l’utente con i suoi bisog­ni». Castel­lani, invece, ricor­da «il grande suc­ces­so dei cor­si di comi­coter­apia e per infer­mieri di sala operatoria».

Parole chiave: