Ricco il programma della terza giornata della rassegna «Mosaico Scienze»

Piero Angela a Castiglione Castellaro: riflessi sul Mincio

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Flavio Marcolini

Gior­na­ta spe­ciale per «Mosaico Scien­ze», il fes­ti­val ded­i­ca­to alla ter­ra e all’uomo che sta tenen­do ban­co nell’alto Man­to­vano. Ques­ta mat­ti­na alle ore 10, come già annun­ci­a­to, si ter­rà l’incontro del gior­nal­ista e divul­ga­tore sci­en­tifi­co Piero Angela con gli stu­den­ti al Supercin­e­ma di Cas­tiglione. Sem­pre alle 10 a Solferi­no (agri­t­ur­is­mo Le Sor­give) lo scien­zi­a­to Rober­to Vac­ca par­lerà del futuro del­la vita sul­la Ter­ra. A questi impor­tan­ti appun­ta­men­ti faran­no segui­to, a Vil­la Mir­ra di Cavri­ana alle 11, due mostre sul pae­sag­gio degli anni ’50 e su quel­lo odier­no dell’alto Man­to­vano, e un incon­tro sul­la viti­coltura. Nel pomerig­gio, invece, lo splen­di­do pae­sag­gio che ha fat­to da cor­nice al film «Il mestiere delle armi», l’ul­ti­mo cap­ola­voro di Erman­no Olmi, sarà il pro­tag­o­nista del video «Min­cio, vita di un fiume», che ver­rà pre­sen­ta­to alle 15 nel­la sala civi­ca di Castel­laro Lagusel­lo nel­l’am­bito del­la rasseg­na «La Ter­ra, l’uo­mo e la ter­ra». Correda­to da una rasseg­na di fotografie, il fil­ma­to ha l’in­ten­to di sen­si­bi­liz­zare la cit­tad­i­nan­za sulle prob­lem­atiche di sal­va­guardia del­l’habi­tat flu­viale. La mostra e il video sono il risul­ta­to di un lavoro che ha vis­to per­cor­rere il fiume in ogni suo aspet­to e con diver­si mezzi: a pie­di, in bici­clet­ta e in delta­plano. È la sto­ria di un viag­gio lun­go gli ambi­en­ti più carat­ter­is­ti­ci e inter­es­san­ti del fiume, da Peschiera alla foce nei pres­si di Gov­er­nolo. Il mate­ri­ale è frut­to del lavoro di un grup­po di appas­sion­ati di , che han­no volu­to pre­sentare la vita intorno al fiume cer­can­do di darne una visione il più com­ple­ta pos­si­bile. L’e­s­po­sizione fotografi­ca e il video sono real­iz­za­ti da Ste­fano Ron­ca e Lau­ra Zani­boni con la col­lab­o­razione del fotografo nat­u­ral­ista Ste­fano Bar­bi­eri. Gli autori sono tut­ti e tre esper­ti e appas­sion­ati di tutela ambi­en­tale. Il carpenedolese Ste­fano Ron­ca è una guardia eco­log­i­ca del­la Provin­cia di Bres­cia e real­iz­za servizi fotografi­ci per alcu­ni peri­od­i­ci cul­tur­ali del­la nos­tra provin­cia. Nota espo­nente del mon­do ecol­o­gista, sua moglie Lau­ra è sta­ta per anni asses­sore all’Am­bi­ente del comune. Giuseppe Bar­bi­eri invece è un fotoam­a­tore di Casalmoro che col­lab­o­ra ormai sta­bil­mente con le mag­giori riv­iste nat­u­ral­iste del­la peniso­la. L’e­s­po­sizione resterà aper­ta oggi 22 set­tem­bre dalle ore 15 alle 19 e domani dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 15 alle 19. L’in­gres­so nat­u­ral­mente è gra­tu­ito. Alle 15.30 a Cavri­ana (sala civi­ca) l’ambientalista Gior­gio Neb­bia par­lerà dei nemi­ci dell’ecosistema. Alle 16 a Vol­ta Man­to­vana sarà pos­si­bile vedere le diverse fasi del­la pigiatu­ra delle uve, men­tre alle 16.30 sarà pos­si­bile vis­itare la ris­er­va nat­u­rale di castel­laro. Da seg­nalare, alle 17.30 a Pon­ti sul Min­cio (sala delle Colonne) l’incontro sul­la vite e le sue malat­tie con Gir­gio Grai; alle 18 a Poz­zolen­go (audi­to­ri­um) Anto­nio Navar­ra par­lerà delle mod­i­fi­cazioni del cli­ma a liv­el­lo plan­e­tario. Quin­di alle 21 a Medole, al teatro sociale, Euge­nio Tur­ri e il reg­is­tra Fran­co Piavoli par­ler­an­no del­la trasfor­mazione del pae­sag­gio. Sem­pre alle 21 a Pon­ti (sala delle Colonne) lo spet­ta­co­lo teatrale « dentro».

Parole chiave: -