Formigoni elogia l’aeroporto

Promosso il D’Annunzio

28/04/2004 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

«Non mi piace che ci sia una lot­ta per questo o quell’aeroporto», ha det­to il pres­i­dente del­la Rober­to Formigo­ni, che, par­lan­do a mar­gine di un con­veg­no, ieri ha cita­to l’aeroporto di Bres­cia Mon­tichiari nel sis­tema degli aero­por­ti lom­bar­di insieme a Malpen­sa, Linate, e Orio al Serio. In questo sis­tema del nord in cui Formigo­ni sug­gerisce all’Italia di puntare, c’è «in prospet­ti­va anche Bres­cia Mon­tichiari». Formigo­ni, in mer­i­to, ha aggiun­to «sti­amo atten­ti a non fare la fine dei pol­li di Ren­zo. A me inter­es­sa puntare sul­la capac­ità com­p­lessi­va del sis­tema degli aero­por­ti lom­bar­di». Le parole del pres­i­dente sono state accolte con sod­dis­fazione anche dal­la vicepres­i­dente del­la Giun­ta regionale, Viviana becca­los­si: «Giu­di­co con ottimis­mo — ha det­to — la posizione chiara e pre­cisa evi­den­zi­a­ta da Rober­to Formigo­ni­in mer­i­to al futuro dell’aeroporto di Mon­tichiari. Ha ragione quan­do dice che non devono esser­ci lotte per favorire questo o quel­lo sca­lo». «Deve essere chiaro a tut­ti — ha aggiun­to — che una realtà impren­di­to­ri­ale del cal­i­bro di Bres­cia e del­la sua provin­cia ha tut­ti i req­ui­si­ti per svilup­pare un aero­por­to di asso­lu­to liv­el­lo, sia per il set­tore delle mer­ci che per il trasporto di passeggeri».

Parole chiave: