Per il ciclo denominato «Dialoghi», rivolto agli operatori, ai disabili e alle loro famiglie,

Salò: al centro di una ricerca ci sono i «diversamente abili»

28/03/2003 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
se.za.

Per il ciclo denom­i­na­to «Dialoghi», riv­olto agli oper­a­tori, ai dis­abili e alle loro famiglie, oggi pomerig­gio alle ore 18, nel­la sede del­l’A­gen­zia delle entrate di Salò, a fian­co del­la chiesa di S.Bernardino, Sal­va­tore Filoti­co, respon­s­abile del Ctrh locale, Gian­car­lo Onger del­l’Uf­fi­cio sco­las­ti­co regionale Csa, Sonia Tiboni e Angel­i­ca Tur­ri­na pre­sen­ter­an­no la ricer­ca sul­l’in­te­grazione nel ter­ri­to­rio garde­sano. Ques­ta è l’ul­ti­ma di quat­tro con­feren­ze orga­niz­zate dal­l’ del medio alto lago, pre­siedu­ta da Sil­vano Boni, e dal­la Asso­ci­azione «Risorse» (un grup­po di oper­a­tori nel dis­a­gio, con sede a Vil­la di Salò), in col­lab­o­razione con il comune di Vil­lan­uo­va e l’A­gen­zia delle Entrate, com­pe­tente su una quar­an­ti­na di local­ità del­la riv­iera e del­la Valle Sab­bia. «Inten­di­amo dare al mon­do dei diver­sa­mente abili pos­si­bili soluzioni con­crete ai loro bisog­ni, creare nel­la soci­età una cul­tura e una conoscen­za in tale ambito, avvic­inare a varie tem­atiche oper­a­tori di isti­tuzioni e lin­guag­gi diver­si, che pos­sono dare risposte con­crete solo con­frontan­dosi e col­lab­o­ran­do tra di loro», sot­to­lin­ea Boni.

Parole chiave: