L’assessore ai lavori pubblici della Provincia, Mauro Parolini, ha illustrato il programma degli interventi sulla viabilità nella zona gardesana Entro la fine del mese via ai primi cantieri sulla «572» con rotatorie e sottopassi. Poi tocca alla «45 bis»

Salò — Desenzano, lavori per 50 milioni di euro

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Sara Mauroner

Cantieri aper­ti e lavori in cor­so lun­go la . L’asses­so­ra­to provin­ciale ai lavori pub­bli­ci prevede infat­ti diver­si inter­ven­ti per la mes­sa in sicurez­za del trat­to stradale che attra­ver­sa le prin­ci­pali local­ità del Gar­da bres­ciano. A par­tire dalle prossime set­ti­mane pren­der­an­no il via impor­tan­ti prog­et­ti per risol­vere i prob­le­mi di intorno ai pun­ti crit­i­ci del­la provin­ciale Bs572, in par­ti­co­lare nei comu­ni di Desen­zano, Lona­to, Padenghe, Moni­ga, Maner­ba , Pueg­na­go e Salò. L’im­por­to com­p­lessi­vo del prog­et­to pre­lim­inare è sti­ma­to intorno ai 50 mil­ioni euro. Sod­dis­fat­to l’asses­sore che sot­to­lin­ea il cospic­uo inves­ti­men­to stanzi­a­to dal­la Provin­cia per questo impor­tante prog­et­to. «E’ arriva­to final­mente il momen­to in cui si inizia ad inve­stire nel­la zona del Gar­da — dice l’asses­sore — l’o­bi­et­ti­vo è quel­lo di ridurre le gravi inter­ruzioni del trat­to stradale garan­ten­do in questo modo agli uten­ti una sicu­ra acces­si­bil­ità anche in quei giorni in cui il traf­fi­co è più inten­so». Ma spieghi­amo nel det­taglio le carat­ter­is­tiche di questo prog­et­to. Entro la fine di otto­bre ver­rà aper­to tra Padenghe e Desen­zano un cantiere per la real­iz­zazione di una rota­to­ria in via San Benedet­to e di una cir­co­lazione ad anel­lo all’al­tez­za del Res­i­dence San­ta Giu­lia che con­sen­ti­ran­no di far defluire il traf­fi­co dal­la Provin­ciale 572 alla mini­tan­gen­ziale che por­ta all’in­cro­cio con l’ospedale di Desen­zano. Sem­pre nel mese di otto­bre a Pueg­na­go ver­ran­no real­iz­zate due rota­to­rie, una in local­ità il Dos­so e l’al­tra in local­ità Enop­o­lio. Tra Pueg­na­go e Maner­ba ver­rà fat­ta inoltre una rota­to­ria tra via Cam­pag­no­la e via Ser­raglia men­tre è anco­ra in cor­so di prog­et­tazione esec­u­ti­va il sot­topas­so di Madon­na del­la Neve. Entro l’es­tate prossi­ma ver­ran­no inoltre ulti­mati i seguen­ti inter­ven­ti: a Moni­ga si real­izzer­an­no quat­tro rota­to­rie, tre in local­ità Per­go­la, una in via Cos­ta, una a Tre­vis­a­go di Sot­to e una in local­ità Monte Cam­pag­no­la che con­sen­ti­ran­no si snel­lire il traf­fi­co tra Moni­ga e Maner­ba. Numerosi gli inter­ven­ti pre­visti anche su Salò e Roè Vol­ciano: si va dal­la real­iz­zazione di una rota­to­ria e di un sopra imboc­co di gal­lerie in local­ità Tormi­ni, al prog­et­to del sot­topas­so «Molin», anco­ra in cor­so di prog­et­tazione esec­u­ti­va. A Cunet­tone ver­rà inoltre mod­i­fi­ca­to il trac­cia­to del­la stra­da provin­ciale. Salò rap­p­re­sen­ta indub­bi­a­mente un pun­to nevral­gi­co per il traf­fi­co e per questo la Provin­cia ha ritenu­to oppor­tuno di inter­venire per riqual­i­fi­carne tut­ti gli acces­si stradali. I lavori, iniziati il 28 set­tem­bre, preve­dono il com­ple­ta­men­to del­la vari­ante Cam­pov­erde con la real­iz­zazione di una gal­le­ria e di un viadot­to, l’adegua­men­to del­lo svin­co­lo in local­ità Zette e altri inter­ven­ti lun­go la Statale 45 bis nelle local­ità Mor­tari, Colom­baro, Del Poz­zo e via dei Col­li. Lun­go la stra­da panoram­i­ca Vil­la di Salò si pro­ced­erà inoltre all’al­larga­men­to del ponte ad arco. Se per le opere appe­na illus­trate la Provin­cia garan­tisce di iniziare i lavori nel giro di pochi mesi, ver­ran­no invece real­iz­zate in un sec­on­do momen­to le opere riguardan­ti la cur­va peri­colosa del Mas­sadri­no di Desen­zano e la rota­to­ria in local­ità Corno di Sot­to per le quali la Provin­cia è in atte­sa del­la con­ces­sione edilizia dal comune di Lona­to. Accan­to alla mes­sa in sicurez­za del­la SP 572 viene annun­ci­a­to inoltre un inves­ti­men­to di oltre 25 mil­ioni di euro per la riqual­i­fi­ca del­la Statale 45 bis. Il prog­et­to prevede la real­iz­zazione del­la gal­le­ria «Pun­ta For­bisi­cle» nel comune di Tig­nale. Entro la prossi­ma pri­mav­era la Provin­cia garan­tisce inoltre di aprire anche l’ul­ti­mo trat­to del­la Ss 11 che da Lona­to arriverà fino a Brescia.

Parole chiave: