Grazie all’impegno degli alpini

Sistemata la chiesetta devastata dai vandali Domenica la cerimonia

11/09/2003 in Avvenimenti
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Bruno Festa

La fes­ta alpina che si ter­rà domeni­ca 14 set­tem­bre a Limone fornirà l’oc­ca­sione per fes­teggia­re la sis­temazione del­la chieset­ta di San Gio­van­ni, nel­l’en­troter­ra del cen­tro tur­is­ti­co altog­a­rde­sano. Costru­ito nel 1975 dal grup­po , il pic­co­lo e sug­ges­ti­vo edi­fi­cio era fini­to all’at­ten­zione dei van­dali un mese fa, pro­prio nel­la notte di Fer­ragos­to: divelta la por­ta in leg­no, rimossa la pietra del­l’altare e get­ta­ta nel dirupo sot­tostante, fines­tra in fran­tu­mi, dis­trut­ta una Madon­ni­na in cot­to e quat­tro sedie con inginoc­chi­a­toio, spar­i­to un quadro sacro. L’at­tac­co era pros­e­gui­to con la dis­truzione del­la bandiera ital­iana, fat­ta a bran­del­li, caf­fè e zuc­chero sul pavi­men­to, scritte offen­sive sul reg­istro del­la vic­i­na bai­ta, inti­to­la­ta all’alpino Bonaven­tu­ra Segala. Tutte azioni che, doc­u­men­tate, era­no state denun­ci­ate ai dal capogrup­po del­l’Ana Aldo Girar­di. Imme­diati i lavori di ripristi­no che, nel breve vol­gere di un paio di set­ti­mane era­no già con­clusi. Adesso si pre­sen­ta la man­i­fes­tazione tradizionale di metà set­tem­bre, che for­nisce pure l’oc­ca­sione per ripresentare chieset­ta e rifu­gio nelle migliori con­dizioni. Gli appun­ta­men­ti in pro­gram­ma domeni­ca sono due. Il pri­mo è cos­ti­tu­ito, appun­to, dal­la “Fes­ta Alpina”, che prevede il ritro­vo pres­so la Bai­ta Segala tra le 8 e le 11. Seguirà ‑alle 11,30- la Mes­sa. Quin­di, alle 12,30 entr­erà in fun­zione il pos­to di ris­toro. Per i più anziani è pre­vis­to un servizio di trasporto con l’au­to da Pas­so Bestana ai For­ti­ni. Il sec­on­do appun­ta­men­to, orga­niz­za­to dal Grup­po Alpi­ni e dal­la Soci­età sporti­va «Limonese», prevede la dis­pu­ta del 29° tro­feo inti­to­la­to a Daniele Mar­ti­nazzi e del 26° tro­feo ded­i­ca­to a Agosti­no Tosi. Mar­ti­nazzi perse la vita in mon­tagna, anco­ra gio­vanis­si­mo; Tosi morì in segui­to ad un inci­dente stradale men­tre si sta­va recan­do al lavoro in ban­ca, a Gargnano. Alla loro memo­ria sono sta­ti isti­tu­iti questi due tro­fei, per pre­mi­are le migliori pat­tuglie nel­la gara di rego­lar­ità in mon­tagna: un per­cor­so di una deci­na di chilometri. Il ritro­vo dei con­cor­ren­ti è fis­sato per le 8,30 alla Bai­ta Segala con parten­za del­la pri­ma pat­tuglia alle ore 9. I pre­mi andran­no alle prime cinque pat­tuglie seniores e alle tre migliori pat­tuglie juniores. Riconosci­men­ti anche alla migliore pat­tuglia fem­minile, alla pat­tuglia più anziana, alla più gio­vane, e al grup­po più numeroso. A tut­ti i con­cor­ren­ti ver­rà con­seg­na­to un tro­feo ricordo.

Parole chiave: -