Domenica la ripresa del servizio

Traghetti al porto. L’ultimo 30 anni fa

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Annamaria Schiano

Il tan­to atte­so momen­to è arriva­to per la frazione di Bar­dolino: da domeni­ca, dopo 30 anni, torner­an­no ad attrac­care i bat­tel­li al por­to di Cisano. Dal 27 infat­ti, scat­tano i nuovi orari estivi del­la , che inten­si­f­i­cano le corse fino al 30 set­tem­bre. Sul nuo­vo orario, Cisano com­pare in bel­la mostra, come gli altri pae­si del lago. Non moltissime le corse che ven­gono atti­vate; sono però l’importante inizio sper­i­men­tale di uno sfor­zo del­la Nav­i­gar­da, per offrire un servizio vitale a cit­ta­di­ni e tur­isti che in estate affol­lano a migli­a­ia la frazione di Bar­dolino (nel­la foto: i lavori di sis­temazione del molo).Le corse sono tre al mat­ti­no e tre al pomerig­gio, sul per­cor­so del bas­so lago Peschiera-Gar­da, con fer­ma­ta a Cisano all’andata alle 8,50, 10,25 e 15,45 e al ritorno 11,50, 17,30 e 19,25. Di queste corse, due però con­sentono di fare l’intero giro del lago: par­tendo alle 10,25 si arri­va a Riva alle 13,30, poi al pomerig­gio alle 16,20 si riparte da Riva e si arri­va a Cisano alle 19,25. Per per­cor­rere invece trat­te diverse, l’utente potrà uti­liz­zare le coin­ci­den­ze con i mezzi rapi­di, come alis­cafi o cata­ma­rani, negli scali inter­me­di di Bar­dolino o Gar­da e in questo modo rag­giun­gere o la spon­da lom­bar­da o trentina.Il ripristi­no del molo di Cisano è sta­to richiesto dall’amministrazione comu­nale e solo dopo che il Genio Civile ha svolto i lavori di rimes­sa a nuo­vo dell’attracco, si è potu­to atti­vare il servizio con­corda­to appun­to tra Nav­i­gar­da, Comune e Genio Civile. Per la fer­ma­ta dei bat­tel­li allo sca­lo di Cisano però è nec­es­saria la pre­sen­za di un addet­to che svol­ga le manovre di aggan­cio del­la passerel­la per il tran­si­to a bor­do dei passeg­geri. Incar­i­co che la Nav­i­gar­da ha chiesto venisse assun­to dal Comune di Bar­dolino. Così è di questi giorni la delib­era del­la giun­ta che ha siglato una con­ven­zione con il cir­co­lo Anziani, (uni­ci ad esser­si resi disponi­bili all’incarico), con cui si incar­i­ca un asso­ci­a­to del cir­co­lo a svol­gere l’attività di assis­ten­za al molo nei sei orari di attrac­co dei bat­tel­li. L’addetto sarà cop­er­to da assi­cu­razione stip­u­la­ta dal comune. I bigli­et­ti per l’imbarco potran­no essere acquis­ta­ti a bor­do.

Parole chiave: