domenica, Giugno 16, 2024
Il prefetto di Brescia, Alberto De Muro, ha convocato per domenica 16 aprile, in concomitanza con il voto regionale, i comizi elettorali per il rinnovo dei Consigli comunali e per l’elezione diretta dei sindaci dei Comuni di Roncadelle, Lonato e Magas

A Lonato si vota

Facendo riferimento al decreto del ministro dell’Interno del 27 gennaio Enzo Bianco, il prefetto di Brescia, Alberto De Muro, ha convocato per domenica 16 aprile, in concomitanza con il voto regionale, i comizi elettorali per il rinnovo dei Consigli comunali e per l’elezione diretta dei sindaci dei Comuni di Roncadelle, Lonato e Magasa: tre, dunque, su un totale di 206 Comuni bresciani. I cittadini dei tre paesi sono chiamati alle urne per motivi completamente diversi. Solo per Roncadelle, infatti, si tratta di scadenza naturale di Consiglio comunale e sindaco, che erano stati eletti il 9 giugno 1996. «Naturale» per modo di dire, perché la data è comunque sfasata rispetto alla maggioranza degli altri Comuni: infatti gli elettori roncadellesi in ben due occasioni (1973 e 1991) erano stati chiamati alle urne prima del tempo per lo scioglimento anticipato del Consiglio comunale. I consiglieri da eleggere a Roncadelle sono 16, poichè gli abitanti superano i 5 mila abitanti. Gli elettori di Lonato sono chiamati anticipatamente al voto, poiché l’1 dicembre scorso il presidente della Repubblica Ciampi, con proprio decreto, aveva sciolto il Consiglio comunale, a causa delle dimissioni presentate contestualmente da 11 consiglieri, in seguito alle ben note vicende dell’inceneritore. Per questo si era poi provveduto a nominare un Commissario straordinario per la provvisoria gestione dell’ente fino all’insediamento degli organi ordinari. A Lonato, Comune che supera i 10 mila abitanti, si dovranno eleggere 20 consiglieri. Gli elettori del piccolo Comune di Magasa, in Valsabbia, sono infine interessati a questa tornata amministrativa straordinaria, poichè l’elezione del 13 giugno 1999 è risultata nulla, in quanto non si era potuto procedere alla proclamazione degli eletti (sindaco e consiglieri), poichè per le stesse consultazioni era stata presentata una sola lista di candidati e non si era raggiunto il quorum dei votanti: metà più uno degli aventi diritto. Per questo si era proceduto a nominare commissario prefettizio la dott. Zaira Romano, incaricata di gestire temporaneamente il Comune. A Magasa verranno eletti 12 consiglieri Per tutti e tre i Comuni, solamente se i primi due candidati alla carica di sindaco otterrano lo stesso numero di voti (una probabilità, a dire il vero, molto remota), il turno dell’eventuale ballottaggio è fissato per domenica 30 aprile. In tutti e tre i paesi verrà dato avviso agli elettori della convocazione dei comizi elettorali con un manifesto da pubblicare giovedì 2 marzo.

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video