martedì, Maggio 28, 2024
HomeAttualitàAlla scoperta dell’antico
Al Centro Fiera di Montichiari anche modernariato, oggetti cult e curiosità. Inaugurata ieri la quindicesima Samarcanda

Alla scoperta dell’antico

Al Centro del Fiera del Garda di Montichiari torna alla ribalta Samarcanda. Inaugurata ieri, la quindicesima edizione della rassegna proseguirà fino a domenica 2 febbraio (apertura feriali 15-20; sabato e domenica 10-10). Appena spenti i riflettori sulla grande edizione 2003 di “Aliment&Attrezzature”, la programmazione del polo espositivo prosegue cambiando completamete regime, sempre e però all’insegna della qualità. Nella ricca agenda del 2003 il nuovo appuntamento è con “Samarcanda”, importante, storica tappa del lungo viaggio nel mondo fieristico e delle rassegne proposto da Staff Service. Ancora una volta “Samarcanda” si preannuncia come un successo che ha radici antiche, ben piantate in quella formula collaudata e di sicuro interesse che conduce alla mostra mercato di antichità, modernariato, collezionismo e oggettistica. Gli appassionati di arte, antichità, oggettistica ed antiquariato non possono mancare la visita a “Samarcanda”, in questo grande spazio, ospitato nelle strutture del Centro Fiera di Montichiari dove, anno dopo anno, la manifestazione è cresciuta. Grande cura dei dettagli, grazie alla professionalità della divisione “Dass Allestimenti” che, da sempre, contribuisce ad elevare al massimo il valore aggiunto della manifestazione e notevole, come da tradizione, il numero di espositori, impegnati a presentare il meglio delle proprie collezioni ed il frutto delle più pazienti ricerche. Anche quest’anno Staff Service prevede il consolidamento dei numeri raggiunti, ad ulteriore conferma di un successo che si basa proprio su una delle principali caratteristiche della mostra: quella di proporre una offerta talmente diversificata ed adatta a tutte le tasche da soddisfare una gamma vastissima di pubblico. A “Samarcanda”, e non si tratta di un semplice esercizio retorico, è possibile realmente spaziare in ogni settore legato all’antico ed al collezionismo, concedendosi, durante una gradevolissima visita, di lasciar scorrere lento il tempo e staccarsi dalle pressioni del quotidiano. Evasione pura e viaggio nella storia, narrata dagli antichi oggetti che l’appassionato, il semplice curioso, può vivere, cercando, contemporaneamente e con forti probabilità di trovarlo, il pezzo giusto per completare la propria raccolta, oppure portare una ondata innovativa alla propria creatività. Con “Samarcanda” c’è sempre il gusto della “prima volta”. Tanto per il più smaliziato dei visitatori, quanto per il collezionista. Perché tra i pregi di questa rassegna c’è quello, innegabile, di coinvolgere direttamente il pubblico, portandolo per mano alla scoperta di un mondo che non finisce mai di stupire. Questo è, tracciato in poche righe non certo esaustive come la visita collegata al piacere della ricerca del “pezzo unico”, un piccolo ritratto del fenomeno “Samarcanda”. Muoversi all’interno della mostra mercato al Centro Fiera del Garda di Montichiari, può infatti rappresentare la “prima volta” di chi si accosta a questo mondo particolare, ed in questo caso ne viene subito affascinato, oppure la specifica ricerca del professionista, del creativo in cerca di nuova ispirazione, dell’architetto che vuole percorrere nuove ipotesi di design o del semplice visitatore che si aggira tra gli stand. La molteplicità di offerte è tale da coinvolgere sin dall’ingresso: gli antiquari provenienti da tutta Italia infatti danno vita ad una mostra qualificata e variegata che propone la più ampia gamma merceologica costituita da mobili, dipinti, gioielli, quadri, tappeti, ceramiche, stampe, sculture, tessuti, ricami, spaziando su tutti i settori del collezionismo e dell’antiquariato e su tutti i vari stili ed epoche. Un percorso variegato e qualitativamente di buon livello: offerte d’ogni genere, capaci di soddisfare ogni esigenza di scambio e vendita. In questa particolare ed unica Mostra sarà possibile trovare il pezzo importante dal prezzo sostenuto, ma anche l’oggetto curioso dal prezzo meno impegnativo. E’ il duplice obiettivo che da sempre “Samarcanda” si prefigge: soddisfare le richieste di collezionisti ed appassionati e non deludere le aspettative del grande pubblico. Questo è lo spirito che anima la mostra: la forza di “Samarcanda” sta nella sua semplicità e nella capacità di rinnovarsi e nell’offerta, davvero insuperabile e di qualità, in un contesto ambientale che si presta a valorizzare la rassegna.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video