martedì, Aprile 23, 2024
HomeManifestazioniBisse, parte la sfida a Garda
Debutta sabato il campionato delle tradizionali imbarcazioni a fondo piatto lunghe dieci metri. In notturna la prima regata nella cittadina che detiene il titolo

Bisse, parte la sfida a Garda

Le bisse tornano a gareggiare sul lago di Garda per il palio che assegna la Bandiera del lago. Le agili imbarcazioni dalla remata alla veneta debutteranno sabato in notturna, con la prima sfida di una stagione che presenta in calendario otto prove di qualificazione e si concluderà con la regata del 13 agosto a Toscolano Maderno. Ben 19 le imbarcazioni in gara, due più dello scorso anno, in rappresentanza di 12 club remieri dei quali sette lombardi: Clusane d’Iseo, Desenzano, Gardone Riviera, Gargnano, Portese di San Felice, Salò e Toscolano Maderno. Solo cinque i club veronesi, collocati nel medio e basso lago: Berdolino, Garda, Lazise, Peschiera e Torri, mentre da anni all’appuntamento della classica manifestazione remiera, risultano assenti Cassone e Brenzone. Si comincia quest’anno da Garda, il club che punta al tris consecutivo dopo i successi del 2003 e 2004, e che vanta un palmares di sette Bandiere tenendo presente quelle conquistate: dal 1969 al ’71, nel ’75 e ’87. In realtà le vittorie dei vogatori di Garda sono molte di più: ben 18 nella storia del Palio. Molti rematori di Garda hanno infatti indossato le maglie di altri club, portando al successo nove volte Torri e due Bardolino. Merito dei pescatori allenati a condurre a remi le loro imbarcazioni sul lago, tramandando così uno stile remiero costituito da un misto di potenza, forza ed eleganza. Alcuni di loro sono passati alla leggenda: il campionissimo Ettore Malfer, alias Bacalà, con un palmares di 12 Bandiere, oppure il fratello Alberto con 11 e tutt’ora uomo di esperienza della bissa Garda che si presenta con lo stesso equipaggio dello scorso anno che vede assieme ad Alberto Malfer, Michele Bertoncelli, Paolo Tacconi e Matteo Pincini. Nella finalissima dello scorso anno, disputatasi a Torri, Garda si impose nel rush finale sulla Bardolino (Bruno e Pierfrancesco Maffezzoli, Silvano Dall’Agnola e Mauro Faraon), seguita dall’imbarcazione Peschiera (Franco, Alberto e Luca Caldana e Umberto Broglia). Tre equipaggi che risultano anche quest’anno tra i favoriti della kermesse remiera estiva. Va comunque tenuto conto che ai fini dell’assegnazione della Bandiera rimane valida e conta soltanto la finalissima del 13 agosto, a Toscolano Maderno, mentre tutte le altre regate assumono solo valore di qualificazione per la presenza o il passaggio alle rispettive batterie, a seconda dei piazzamenti ottenuti di volta in volta nelle singole regate. A sovrintendere la manifestazione è la Lega bisse del Garda che riunisce tutti i club remieri di queste agili imbarcazioni dal fondo piatto, lunghe 10,5 metri, larghe appena 65 centimetri e del peso di 110 chilogrammi. Quattro i componenti di ogni equipaggio che remano stando in piedi, attenti a imprimere forza e a mantenere l’equilibrio. Imbarcazioni legate e che tramandano un’antica tradizione le cui origini risalgono all’epoca della Serenissima.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video