giovedì, Aprile 25, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiBuoni gli ospedali gardesani, anzi!
È buono, anzi ottimo il giudizio complessivo degli utenti dei sei ospedali che formano la struttura sanitaria dell’Azienda di Desenzano.

Buoni gli ospedali gardesani, anzi!

È buono, anzi ottimo il giudizio complessivo degli utenti dei sei ospedali che formano la struttura sanitaria dell’Azienda di Desenzano. Lo certifica una ricerca effettuata con metodo scientifico da una équipe dell’Università degli Studi di Verona guidata dal prof. Giuseppe Favretto su incarico, ovvio, dell’Azienda ospedaliera stessa. La rilevazione ha richiesto 5 mesi di tempo fra dicembre e la fine di aprile. I dati e le risposte raccolti riguardano 1.025 pazienti che hanno compilato un lungo questionario che puntava a conoscere l’indice di gradimento del servizio stesso. L’elaborazione e la stesura dei risultati è stata effettuata dal Centro docimologico dell’Università di Verona che ha analizzato tutte le risposte fornite. E queste sono state ritenute a dir poco lusinghiere. In sostanza, secondo quanto comunica l’Azienda sanitaria di Desenzano, oltre il 90 per cento dei cittadini ritiene largamente sufficiente l’attività dell’Azienda ospedaliera e addirittura l’85 per cento degli utenti ha dato un giudizio più che positivo sulle prestazioni offerte con un voto compreso fra 7,5 e 10 per esprimere il grado di soddisfazione globale in una scala che va, come a scuola, da 1 a 10. La media oscilla fra 8,4 e 9,1 sul grado di soddisfazione nei tre momenti centrali del servizio, cioè accettazione, degenza e dimissione. «Sono soddisfatto – commenta il direttore generale dell’Azienda dottor Angelo Foschini -. È nostro preciso impegno comunque confermare l’efficienza delle strutture e fare di tutto per migliorare ulteriormente le prestazioni». Il giudizio degli utenti riguarda strutture sanitarie che servono circa un terzo dei cittadini bresciani. Infatti l’Azienda ospedaliera di Desenzano coinvolge una popolazione di ben 307.246 cittadini che facevano capo alle disciolte Usl 17 di Salò e 19 di Leno. Gli ospedali che concorrono a formarla sono sei, due per ogni presidio e cioè Desenzano e Lonato, Gavardo e Salò, e, Manerbio e Leno. La direzione generale è collocata a Desenzano, le attività amministrative a Leno e a Salò. Complessivamente le divisioni esistenti sono 40, 4 i servizi più il day hospital. I dipendenti sono attualmente 2.567 ma sono destinati a salire a quota 2.808 alla fine del 2001. I posti letto sono 1.088 di cui 1.001 ordinari e 87 in day hospital; le strutture hanno prodotto nel ’98, in regime ordinario, 55 mila ricoveri pari a circa il 20 per cento dell’intera offerta sanitaria provinciale. Tornando all’indagine, va detto che questa è stata condotta utilizzando un questionario costituito da 79 domande che hanno preso in considerazione, con opportuni filtri, tutti i fattori che interessano i cittadini e le loro legittime attese. L’analisi, evidenzia anche come la soddisfazione per il servizio offerto aumenti con l’aumentare dei giorni di ricovero. Va ricordato che Desenzano detiene anche un altro record realizzato stavolta dal presidio ospedaliero situato nella capitale del Garda. Riguarda la drastica riduzione delle code così come ha dettagliatamente documentato circa un mese fa il direttore sanitario dell’ospedale desenzanese. Ebbene tutte le prestazioni poliambulatoriali vengono effettuate rispettando i limiti di tempo imposti dalla riforma sanitaria introdotta un anno fa dalla Regione Lombardia. Si tratta insomma di un ulteriore traguardo sulla via del potenziamento dei servizi ospedalieri.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video