domenica, Maggio 19, 2024
No menu items!
HomeBreviCiclovia del Garda: Salò sarà parte integrante del percorso ciclabile panoramico

Ciclovia del Garda: Salò sarà parte integrante del percorso ciclabile panoramico

La ciclovia del Garda, un progetto ambizioso che mira a collegare tutto il lago attraverso una pista ciclabile panoramica, sta prendendo forma anche nel comune di Salò. Il percorso è stato presentato in dettaglio durante il Consiglio Comunale e coprirà l’intero tratto da Puegnago a Gardone Riviera.

A differenza di altre città dove sono necessarie grandi opere per realizzare la ciclovia, a Salò si tratta principalmente di rendere la pista riconoscibile attraverso la segnaletica orizzontale e verticale. Nonostante ciò, i lavori non inizieranno subito dopo la consegna formale, avvenuta il 18 marzo scorso, ma verranno posticipati dopo l’estate per evitare disagi alla viabilità durante la stagione turistica. I lavori dovrebbero durare circa tre mesi e si svolgeranno indicativamente tra settembre e novembre.

Il percorso ciclabile entrerà a Salò da sud attraverso via Santa Caterina (la strada del golf Colombaro a Cunettone), passerà per la rotonda in cima alle Zette e si immetterà in via del Panorama, dove già corre la ciclabile “Ugo Gagliardi”. Da qui continuerà verso Campoverde lungo via Chiesa, lascerà quindi la frazione transitando davanti alla farmacia Benaco e proseguirà lungo via Gasparo da Salò fino ad arrivare a Fossa.

Successivamente, il percorso proseguirà verso il Carmine lungo via Brunati e raggiungerà il confine con Gardone attraverso via Cure del Lino, viale Landi e la 45 bis. Nel tratto opposto, da Gardone a Puegnago, i ciclisti seguiranno lo stesso percorso ad eccezione di un breve tratto nel centro storico che passerà per le vie Garibaldi, 4 Novembre e De Gasperi.

Il consigliere comunale Cipani ha sottolineato che la ciclovia sarà principalmente composta da corsie promiscue bici-auto, indicate da strisce bianche discontinue. Questo non cambierà molto considerando che nel centro di Salò esiste già un limite di velocità di 30 km/h da diversi anni. Si tratta quindi di strade dove i ciclisti sono già presenti, ma saranno segnalate appositamente le corsie promiscue.

È interessante notare come l’Amministrazione comunale sia riuscita a evitare il rischio di far passare la ciclovia nel centro di Salò, lungo via San Carlo, via Butturini e sul lungolago. Il sindaco ha inoltre dichiarato che il tratto tra Gardone e Limone non è una priorità e che si oppongono all’idea poiché sarebbe come far passare i ciclisti lungo la costiera amalfitana.

English Version
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video