mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeAttualitàEcco Volga, lo scafoche vede nei fondali
Oggi in piazza Vittoria il «taglio del nastro». Dono della Capitaneria di Genova ai Volontari del Garda

Ecco Volga, lo scafoche vede nei fondali

Questo pomeriggio alle 16, in piazza Vittoria davanti al Palazzo comunale di Salò, verranno inaugurati i nuovi automezzi acquisiti dai Volontari del Garda, guidati dal comandante Gianfranco Rodella. Si tratta di un’autoscala alta 32 metri, con cestello, di un’autobotte da 2mila litri, in grado di effettuare anche il soccorso alle persone in caso di incidenti (entrambi i mezzi, comperati in Olanda, sono completamente automatizzati) e di uno scafo donato dalla Capitaneria di porto di Genova. Al taglio del nastro e al successivo brindisi interverranno numerose autorità.L’imbarcazione usata, tipo Nelson Launch, è stata rimessa in sesto dagli stessi Volontari. Servirà per la ricerca e il recupero sui fondali del lago. Lo scafo, in vetroresina, denominato «Volga», è lungo 12 metri e mezzo, largo 3.60, capace di andare a una velocità di 21 nodi, con un’autonomia di 360 miglia. Equipaggio formato da quattro uomini. Dotato di Gps, radar, ecoscandaglio, stazione radio, due attrezzature complete per immersioni, apparato Sonar e apparecchio Rov, dispone di due motori e di serbatoi in grado di contenere 1.600 litri di gasolio. «Sarà a disposizione di ogni ente che opera sul lago – spiega Rodella -, per migliorare e tenere al passo dei tempi la possibilità di soccorso e aiuti a quanti ne abbiano bisogno».Il gruppo dei sub (responsabile Mauro Fusato, coordinatore Luca Turrini), una dozzina in tutto, aveva iniziato l’attività con una prima rudimentale telecamera appesa sotto la barca, che permetteva di effettuare ricerche col sistema «a pendolo». Ma il problema maggiore nella ricerca di un corpo o di un relitto sui fondali è rappresentato dalla scarsa visibilità (normalmente il campo visivo non supera i due metri), e dalla difficoltà di coprire interamente una vasta area, poiché i sistemi di tracciamento del percorso sono poco efficaci.L’acquisto di un Rov e di un Sonar «Tritech seaking», istallati sul «Volga», consente di fare un grande passo avanti. Il Sonar permette di scandagliare raggi di 200 metri, fino a una profondità di 370 (si calcola che, in poche ore, sia possibile dare un’occhiata a una superficie pianeggiante di circa 150mila mq, pari a 25 terreni da calcio), individuando obiettivi sensibili, che vengono poi verificati con le telecamere. Il fatto di calarlo in verticale, senza trascinarlo sul fondo, e la dotazione di una doppia telecamera, una anteriore e l’altra posteriore, sul Rov (sta per «Remote operating vehicle», un robot controllato a distanza da un operatore, collegato alla centrale operativa sulla barca tramite un cordone ombelicale lungo 400 metri), aiutano a evitare incagli nelle reti, cordini o altri materiali abbandonati dai pescatori. L’efficacia di una ricerca è legata al fatto che lo strumento sia immobile e verticale sul fondo. Il sistema è inoltre dotato di una bussola che consente di definire il posizionamento geografico preciso. Grazie all’interfaccia Gps collegata, una volta che il sonar ha eseguito il suo tracciato circolare, è possibile ottenere le esatte coordinate dei punti da visitare, e tornarci con estrema precisione anche a distanza di tempo. La morfologia dei fondali incide sui tempi e sui risultati delle ricerche. E’ preferibile che siano fangosi e pianeggianti, o in declivio costante, piuttosto che con molte rocce affioranti o con pareti verticali.In questi giorni l’imbarcazione ha trovato ospitalità nel porto di Moniga, grazie alla disponibilità della Rappy Drive, e, durante le prove, ha navigato nelle acque della Valtenesi. In futuro verrà collocata a Portese (nella bassa stagione) e a Salò (nel periodo estivo). A disposizione dei sub ci sono anche una barca carrellata, dotata di telecamere, e due gommoni di appoggio (uno da sei metri, l’altro da sette e 40).

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video