mercoledì, Giugno 12, 2024
HomeSportVelaEuropa Cup 2013

Europa Cup 2013

A Malcesine la seconda giornata di regata

Due prove regolarmente disputate sulle acque gardesane di Malcesine dai 560 laser in gara. Cominciano a delinearsi le classifiche con Scheidt e Drozdovskaya sugli scudi. Tra gli italiani in evidenza Floridia, Villa, Albano e una folta pattuglia di Standard.

Torna a spirare un vento gestibile sulla tappa italiana dell’Europa Cup 2013 in corso a Malcesine. Dopo i 40 nodi di ieri, oggi il vento a soffiato con leggera instabilità tra gli 8 e i 15 nodi, slavo qualche raffica improvvisa attorno ai 20. Condizioni comunque ottime per la disputa di una regata. Ed infatti le due prove previste sono state regolarmente disputate senza problemi, con il consueto spettacolo offerto dai 560 laser che hanno invaso le acque gardesane.

Il totale delle prove disputate sale quindi a tre e diventa quindi possibile cominciare a fare un primo bilancio, dato che le classifiche vanno assumendo già una certa filosofia.

Negli Standard ad esempio è proseguito come da pronostico il dominio del fuoriclasse brasiliano Robert Scheidt, oggi primo in entrambe le prove della flotta gialla. Naturale quindi la prima posizione i classifica generale, insidiato a distanza dallo svedese Cedergardh e dal britannico Chiavarini. Il forte svedese Stahleim, paga un ocs nella terza prova e retrocede in classifica. Migliore italiano il livornese Francesco Marrai, 4° e autore oggi di ottimi piazzamenti. Bene ancheil friulano Spadoni sesto e il cagliaritano Strazzera settimo.

Stessa storia nei Radial Femminili dove la protagonista annunciata, Tatiana Drozdovskaya, ottiene due primi posti anche oggi. La bielorussia guida saldamente la generale davanti all’olandese Michelle Broekhuizen e alla nostra Joyce Floridia, anche oggi molto competitiva. Bene anche un’altra italiana, Marta Faraguna, che oggi si è aggiudicata la prova 2 della propria flotta ed in classifica generale è attualmente 4°.

Tra i Radial maschili invece le acque del Garda si colorano di verde. Stiamo assistendo infatti ad un tripudio irlandese. Gli atleti irlandesi infatti, forse stimolati dall’imminenza della festa di San Patrizio, stanno spadroneggiando: primo in generale Fionn Lyden, oggi autore di due primi posti, secondo Robbie Gilmore, oggi secondo nell’unica prova disputata dalla flotta blu che ieri ne avevano già disputate due. Solo il polacco Marcin Rudawsky sembra poter tenere il ritmo, ma oggi il nostro Zeno Gregorin è stato straordinario con un terzo ed un secondo posto ed 6° in classifica generale.

Per i Laser 4.7, dopo la faticaccia di ieri, oggi regata molto più semplice che ha visto protagonista tra i machi Max Haenssler (Svizzera) che con un secondo ed un terzo posto oggi balza in vetta alla classifica generale davanti all’ungherese Vadnai e al turco Dokmeci, oggi strepitoso con un primo ed un secondo posto. Tra le ragazze invece oggi molto bene la polacca Magadalena Kwasna che raggiunge la vetta della generale scavalcano l’olandese Engbert e la nostra Carolina Albano.

Per domani, terza delle quattro giornate di regata, inizio previsto per le 11.00 per un’altra giornata spettacolare sulle acque del lago di Garda.

europa_cup_malcesine_01626

CHE COS’É L’EUROPA CUP

L’Europa Cup è un circuito europeo di 14 regate che si disputa lungo tutto l’arco dell’anno in diverse località europee. La prima tappa della stagione 2013 si è disputata a Koper (Slovenia), mentre la tappa italiana quest’anno è ospitata dalla Fraglia Vela Malcesine. Vi prendono parte atleti provenienti da tutta Europa e non solo. Buona infatti anche la presenza di regatanti nordafricani.

L’Europa Cup esiste dal 1980 e negli anni si è andata via via sempre più evolvendo, tanto che le regata di Malcesine è certamente la più numerosa che si svolge sul territorio italiano, non solo a livello di regate di Classe Laser ma nell’intero panorama della vela.

Dallo scorso anno, con la nascita dell’EurILCA, la sezione europea dell’ILCA (International Laser Class Association) l’Europa Cup è stata ulteriormente rilanciata. Si è proceduto infatti ad uniformare i criteri di assegnazione dei punteggi di tutte le regate delle nazioni aderenti all’EurILCA (52 Paesi) in modo da creare una Ranking List europea: si genererà in questo modo un vero e proprio sistema Europa per il Laser, assente in ogni altra disciplina velica. L’Assolaser, l’Associazione Italiana della Classe Laser, si sta facendo promotrice di questo cambiamento epocale grazie anche al lavoro del segretario nazionale, Macrino Macrì, eletto vicepresidente EurILCA.

Per maggiori informazioni: www.assolaser.org

 

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video