domenica, Luglio 21, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiFormazione:“leva strategica” dell’Azienda al servizio della salute
La formazione del personale è considerata da questa Azienda una leva strategica per confermare – e per qualche aspetto ridefinire – il modello aziendale,

Formazione:“leva strategica” dell’Azienda al servizio della salute

La formazione del personale è considerata da questa Azienda una leva strategica per confermare – e per qualche aspetto ridefinire – il modello aziendale, modello che pone al centro dell’intervento pubblico l’utente con i suoi bisogni”. Con queste parole il direttore generale dell’AO di Desenzano del Garda, dottor Angelo Foschini, affronta un argomento di grande interesse, concettuale e soprattutto pratico, in un momento in cui si ripropone come prioritario il miglioramento continuo della qualità delle prestazioni erogate e il loro costante monitoraggio.Prosegue il dottor Foschini: “In questo contesto, proprio la formazione è un’attività insostituibile, perché coinvolge persone e figure che, crescendo nello sviluppo professionale, portano un contributo decisivo alla qualità della produzione aziendale, cioè della salute del cittadino, che rappresenta il bene più prezioso per ognuno e per la società stessa”.Ribadisce a sua volta il direttore sanitario dell’Azienda, professor Alfonso Castellani: “E’ a questo proposito che ampio spazio è stato dato alla formazione del personale ed è stata creata di conseguenza una struttura in grado di operare al meglio. Infatti l’Ufficio, egregiamente diretto dalla dottoressa Rossella Goglioni, ha compiuto un salto di qualità passando da un’attività formativa volta quasi esclusivamente alla riqualificazione professionale ad interventi mirati ad una ricaduta qualitativamente significativa non solo all’interno della nostra Azienda”.Il prof. Castellani conclude con una informazione interessante: “Molti dei nostri corsi – ad esempio quello per infermieri di sala operatoria ed il corso di clown di corsia per infermieri pediatrici – hanno visto una folta partecipazione di discenti di altre Aziende sanitarie, anche extraregionali”.Per rendere l’intervento formativo “reale strumento di cambiamento in sintonia con l’organizzazione complessiva dell’Ente” gli interventi dell’Ufficio medesimo vengono progettati, attuati e verificati in stretta collaborazione con gli specialisti dei singoli settori e con chi si occupa specificatamente dell’organizzazione.“Di particolare rilevanza – conclude il professor Castellani – è il nuovo accordo con l’Università di Brescia che ha come oggetto il corso per infermieri: sono 80 i posti assegnati alla nostra Azienda”. Già in questa cifra c’è il riconoscimento di un ruolo non certamente secondario. Anzi.

Articolo precedente
Articolo successivo
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video