sabato, Giugno 22, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiFrancia e Italia iniseme in cucina con le scuole alberghiere
Ospiti del Garda una dozzina di studenti francesi

Francia e Italia iniseme in cucina con le scuole alberghiere

Hanno fatti rientro nelle loro abitazioni, in Francia, i ragazzi della “Ecole Hôtelière” d’Avignon che per una quindicina di giorni sono stati ospiti di alcuni ristoranti del Garda e della Città. Uno scambio professionale questo iniziato nel settembre dello scorso anno quando degli studenti delle quinte classi dell’Istituto Professionale Alberghiero (IPSAR) di Desenzano effettuarono uno stage di tre settimane presso la Scuola avignonese. “Scambi importanti per la formazione professionale dei nostri studenti – ha affermato il direttore della scuola, francese Philippe Hérodote presente alla serata di gala e di saluti svoltasi presso l’Istituto di Desenzano – che si rendono ancor più importanti in questo caso vista la professionalità e la serietà con cui operano i professionisti dell’industria alberghiera del lago di Garda”- alla serata erano presenti fra gli altri. Oltre al direttore dell’Istituto desenzanese Walter Mesar e di alcuni suoi collaboratori, anche l’Assessore provinciale alla Pubblica Istruzione Mauro Parolini, gli assessori desenzanesi Farinelli e Garagna ed il presidente dall’ARTHOB Beppe Dattoli. Oltre ai quindici giorni di stage nei vari ristoranti ed alberghi (Majestic di Brescia, Oscar di Lonato, Aurora di Soiano, Villa Cortine e Grand Hotel Terme di Sirmione) gli studenti francesi hanno potuto visitare alcune fra le più importanti aziende specializzate sia nelle produzione di prodotti tipici italiani che aziende vinicole della zona, oltre ad alcune fra le più importanti città d’arte della zona. “Gli scambi con i Paesi esteri stanno assumendo grande importanza per l’ISOAR – ha affermato Walter Mesar – che intende in questo modo formare professionisti del settore alberghiero con un ampia visione culturale e professionale mettendoli direttamente in contatto con realtà operative professionali diverse”. Assai più imperniato sulla professionalità degli addetti ai lavori il breve intervento di Beppe Dattoli che ha auspicato una maggiore professionalità degli addetti ai lavori siano essi dipendenti che titolari. L’esperienza gardesana degli allievi della scuola francese si è conclusa con cena a “thème” basata su piatti tipici provenzali preparati dagli stessi studenti francesi. Dopo l’aperitivo, accompagnato da un eccezionale “Muscat del Beaumes de Venise” (15°), il menù proseguiva con “Files de Rougets Pölé a l’Olivade” (Filetti di Triglie Satate con Salsa d’Olive); “Carré d’Agneau Persillés, Tian de Légumes et Fagots d’Haricots

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video