Luglio 2015

    0
    49

    Gienne_Luglio_2015Sul Garda, è più importante il plateatico o la tutela e la salvaguardia delle acque?

    Una domanda questa scaturita nel corso di un convegno dedicato al nostro futuro, al futuro del nostro lago, al futuro dei nostri figli e nipoti che, con la presenza di questa realtà possono prospettare un futuro sicuramente migliore, anche nel senso economico di molte altre realtà legate all'immagine del territorio turistico.

    Voglio ribadire di non essere un fanatico ambientalista come quelli che capita spesso di incontrare (ma non è questo lo spazio per eventuali polemiche), eppure sono certo che in occasione dell'incontro desenzanese che ha coinvolto la sul “Piano di salvaguardia del territorio e delle acque del di questi signori in sala ne ho visti ben pochi. Proprio in questa sala, uno dei presenti ha affermato che in occasione di un incontro pubblico in cui si discuteva prima di plateatico e successivamente di tutela delle acque del Garda, dopo il primo tema la sala fino ad allora gremita si è quasi completamente svuotata. Peccato.

    Viene da pensare se un giorno – e mentre scrivo mi auguro che ciò non accada mai – il lago di Garda dovesse risultare inquinato cosa potrebbero farsene quei signori dei loro plateatici.

    Ripeto, non sono un ambientalista “dell'occasione”, ma essendo un gardesano puro, mi piace vivere in un ambiente sano e pulito in cui uno dei principali obbiettivi sia quello di salvaguardare le acque contenute in questo bacino che, come dice , ci è stato prestato, e quindi è doveroso rispettarlo il più possibile, senza considerarlo un deposito di immondizie di ogni genere, comprese fognature più o meno abusive. Basti pensare che per il cambio totale delle acque del Garda ci vogliono circa 27 anni. Ecco questo ci aiuta a capire l'importanza di preservare al meglio le acque del nostro lago, riserva idrica preziosa per noi per il per nostro Belpaese.

    Peccato che i gardesani non abbiano particolarmente a cuore la faccenda e preferiscano tutelare i loro interessi. Meditiamo gente, meditiamo!

    Gienne_Luglio_2015_Web

    Luigi Del Pozzo

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui