venerdì, Giugno 21, 2024
HomeAttualitàGuardia costiera pronta a salpare
Sicurezza in acqua. La Comunità del Garda deve recuperare i fondi da Veneto, Lombardia e Provincia di Trento. Base operativa a Bogliaco e servizio ampliato da maggio fino a ottobre

Guardia costiera pronta a salpare

Anche nella prossima estate la Guardia costiera effettuerà il servizio di soccorso sul Garda: lo ha confermato, con grande soddisfazione, il presidente della Comunità del Garda Giuseppe Mongiello. È proprio di qualche giorno fa la decisione del ministro dei Trasporti Pietro Lunardi di riconfermare, attraverso apposito decreto, la presenza sul lago della Guardia costiera. Di più. Il ministro ha pure ampliato il servizio portandolo da 4 a 6 mesi, quindi da maggio a tutto ottobre. La motovedetta avrà, come nelle stagioni scorse, base operativa a Bogliaco nel porto del Circolo vela Gargnano, il circolo nautico che organizza la Centomiglia, celebre regata velica. Ora, alla Comunità del Garda tocca il non facile compito di reperire i finanziamenti necessari per pagare le prestazioni degli uomini e dei mezzi della Guardia costiera. I soldi dovranno essere messi a disposizione delle Regioni Veneto e Lombardia e dalla Provincia autonoma di Trento. «Se il ministero dei Trasporti ha risposto con questa sollecitudine è perché ha apprezzato il progetto di soccorso nautico elaborato dalla Comunità del Garda», sottolinea Mongiello, «e perché, evidentemente, ha ritenuto necessario garantire questo servizio, che si è rivelato indispensabile in diverse occasioni d’emergenza, non solo durante la stagione estiva con migliaia di presenze straniere». «L’utilità della Guardia costiera», precisa Mongiello, «si è verificata anche in maggio, settembre e ottobre, mesi nei quali, anche a causa delle condizioni climatiche particolarmente favorevoli, gli alberghi hanno registrato, soprattutto nei fine settimana, un notevole afflusso di turisti e di imbarcazioni sul bacino benacense». «La motovedetta della Guardia costiera», conclude il presidente, «dal porto di Bogliaco in pochi minuti, e anche con condizioni meteorologiche sfavorevoli, può raggiungere qualsiasi zona del lago».

Articolo precedente
Articolo successivo
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video