giovedì, Giugno 13, 2024
HomeCulturaReligioneImportasnte incontro fra diverse religioni
“Conoscere l’altro…” è il tema del 1° “Convegno di Formazione al Dialogo Interreligioso”, promosso dall’omonimo Centro Ecumenico, e che si terrà nelle giornate di sabato 16 e domenica 17 presso l’Abbazia di Maguzzano

Importasnte incontro fra diverse religioni

“Conoscere l’altro…” è il tema del 1° “Convegno di Formazione al Dialogo Interreligioso”, promosso dall’omonimo Centro Ecumenico, e che si terrà nelle giornate di sabato 16 e domenica 17 presso l’Abbazia di Maguzzano con la collaborazione della Comunità Monastica di Bose. Numerosi i relatori che interverranno nel corso delle due giornate in rappresentanza della propria fede religiosa. “Il convegno – spiegano gli organizzatori – si propone come prima tappa di un cammino per conoscere le altre Tradizioni Religiose. Dalla conoscenza scaturisce l’incontro e il dialogo con la coscienza religiosa dell’uomo contemporaneo. L’intento è anche di creare spazi in cui le persone possano farsi più vicine le une alle altre, conoscersi e sopirete la reale fraternità che le unisce”. I lavori saranno aperti, sabato mattina, dall’intervento del prof. Roberto Mancini, dell’Università di Macerata, sul tema “Aspetti filosofici ed antropologici del dialogo umano”. Seguirà il prof. Padre Aldo Natale Terrin dell’Istituto Santa Giustina di Padova con il tema “Il dialogo interreligioso: un’opportunità per la coscienza umana”. Nel pomeriggio sarà la volta del dr. Giampiero Sônô del Centro Buddista Maitreya di Roma con “Profilo storico-biografico del Budha”. Seguirà il prof. Alessandro Rigopoulos dell’Università di Venezia con “La spiritualità induista:aspetti essenziali”. Domenica mattina i lavori proseguiranno con l’intervento della prof.ssa Ida Zigluioli-Grandi dell’Università di Venezia con “Elementi fondamentali della religione islamica”. Toccherà poi, prima della conclusine dei lavori coordinati da fr. Riccardo Larini della Comunità monastica di Bose, al prof. Amos Luzzatto, presidente Comunità Ebraiche in Italia, presentare la sua relazione che verterà sul tema “Gli aspetti principali della religione ebraica”. Vale la pena sottolineare che il Centro ecumenico è presente, ed opera, nell’Abbazia di Maguzzano oramai da molti anni. Una volontà questa espressamente voluta da san Giovanni Calabria, fondatore della Congregazione religiosa dei Poveri Servi della Divina Provvidenza. Gli storici infatti ricordano che, nel 1945, sette anni dopo che l’Abbazia venne acquistata da don Calabria, venne ospitato il Metropolita della Romania (pari grado del Vescovo) Vissarion Puiu. Con lui sicuramente don caloria parlò in più occasioni della problematica legata all’unità dei cristiani. Una volontà questa che venne per diversi anni messa in disparte ripresa con grande fervore e dinamicità una decina di anni orsono ed ora coordinata da fratel Francesco Guidorizzi

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video