sabato, Giugno 15, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiLo sport avrà casa a Centenaro
Passi avanti per il progetto comunale destinato a riqualificare l’intera frazione. In arrivo un polivalente e un nuovo campo di calcio

Lo sport avrà casa a Centenaro

Ci sono notizie di peso per gli sportivi lonatesi: entro l’autunno inizieranno i lavori per la realizzazione del nuovo impianto di Centenaro. Per la costruzione della struttura è stata sottoscritta da tempo una convenzione con la parrocchia, e l’area necessaria è stata individuata. A fissare la tabella di marcia è l’assessore ai Lavori pubblici Emilio Baresi. Ed è lo stesso assessore a spiegare che nei prossimi mesi si arriverà alla definizione di un progetto esecutivo che conterrà comunque anche altri importanti interventi urbanistici di riqualificazione per l’intera frazione. «Se tutto andrà bene, entro la fine dell’anno – spiega Baresi – dagli impegni si passerà alla fase operativa. La convenzione stipulata tra l’amministrazione comunale e la parrocchia di Centenaro, adottata dalla Giunta municipale nel novembre dell’anno scorso, prevede la gestione del nuovo centro polifunzionale e del nuovo campo sportivo che sarà realizzato proprio da noi. Si tratta di interventi su aree di circa 14 mila metri quadrati in parte di proprietà della parrocchia e in parte del Municipio, localizzate di fronte alla chiesa». L’operazione prevede anche la realizzazione di un sagrato nell’area prospiciente la chiesa, e di una piazza che la borgata ancora non possiede, dalla quale si potrà accedere al parco, completo di attrezzature per il gioco dei bambini. Una pista ciclabile correrà tutto intorno all’area che sarà al centro della lottizzazione. Sempre sul bordo della piazza, secondo le intenzioni della Giunta guidata da Morando Perini, sarà costruito un edificio polivalente destinato a un utilizzo pubblico: al piano terra della costruzione troveranno posto gli spogliatoi per le squadre e l’arbitro, e in più un piccolo magazzino e una stanza per gli incontri. Al primo piano saranno invece realizzate alcune stanze multiuso, che potrebbero ospitare una piccola biblioteca, una sala proiezioni e attività di gruppo. Dietro la nuova piazza troverà posto il campo da calcio, con tanto di tribune e impianto di irrigazione. Il nuovo centro sportivo di Centenaro verrà poi completato con la costruzione di una piattaforma polivalente (tennis, pallavolo, basket) e di due nuove aree per il parcheggio. Un progetto impegnativo, insomma, destinato a ridisegnare buona parte della frazione lonatese. La convenzione già sottoscritta ha una validità di 99 anni, trascorsi i quali l’accordo verrà a cadere, e i beni rimarranno di proprietà dei rispettivi enti (Comune e parrocchia) come risulta dai dati catastali attuali. Ma anche nel capoluogo gli attuali impianti sportivi soffrono per alcuni limiti, sia per quanto riguarda il campo comunale di viale Roma, sia relativamente al palazzetto di via Regia Antica, gestito dal Basket Aquile Lonato. Cosa intendere fare l’amministrazione comunale? «Migliorare dove possibile l’esistente e individuare una zona sulla quale collocare il progetto di un nuovo centro sportivo. La scelta dello spazio necessario – spiega Baresi – sarà contestuale alla revisione del Piano regolatore generale, che è già in corso. Penso quindi che entro la fine dell’anno anche questa fase possa concludersi. Poi si parlerà del progetto vero e proprio e di come trovare i fondi necessari per realizzarlo: Coni, Credito sportivo o altro ancora. Ovviamente, l’area scelta dovrà consentire una eventuale espansione, e dovrà essere adeguatamente servita dalla rete stradale. L’individuazione maturerà anche attraverso il confronto tra le forze politiche in consiglio e con i cittadini». Nell’immediato, intanto, sono previsti i lavori di raddoppio degli spogliatoi del campo sportivo comunale di viale Roma, sul quale attualmente si allenano (e vengono giocate le gare di campionato) gli atleti del settore giovanile della Feralpi Calcio. «Prima di vendere questo impianto – continua l’assessore Baresi – come viene sollecitato da certe forze politiche, vogliamo far diventare una realtà quello nuovo. Intendiamo anche ampliare via Montebello, la mini tangenziale che dall’ex acciaieria Busi si collega con la stazione ferroviaria, non solo perchè così verrà decongestionato il centro cittadino, ma anche perchè in questo modo sarà possibile servire meglio il campo da calcio del centro giovanile usato dalla prima squadra della Feralpi». Il progetto preliminare per quest’ultima opera è già stato approvato, ed entro l’anno dovrebbe diventare esecutivo.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video