giovedì, Giugno 13, 2024
HomeAttualitàLa nuova baita degli alpini nei locali della canonica
Hanno sistemato anche alcune stanze del parroco

La nuova baita degli alpini nei locali della canonica

Non è proprio una baita ma per il momento esercita la medesima funzione. Almeno per gli alpini. È stata infatti benedetta e inaugurata la cosiddetta baita alpina nei locali della canonica, grazie alla disponibilità del parroco don Achille Bocci ma soprattutto alla buona volontà e all’ingegno degli alpini. Lo stesso don Achille, prima del taglio del nastro, ha sottolineato più volte che la canonica è stata risanata proprio grazie all’impegno e al sacrificio dei volontari delle penne nere, primo fra tutti Arnaldo Piccoli. A rimarcare l’impegno delle penne anche il sindaco Renzo Franceschini, il rappresentante della sezione provinciale Ana, il capogruppo Carlo Parolini, e un folto gruppo di parrocchiani che hanno applaudito lungamente gli alpini per il loro lavoro silenzioso ma molto fruttuoso. Essi hanno infatti recuperato alcuni locali del piano terra della canonica, parte dei locali in uso al parroco al piano superiore e rifatto totalmente il locale caldaia collocandovi una nuova caldaia a metano. Le penne nere hanno inoltre risistemato e restaurato anche i due garage attigui alla casa canonica. «È stato uno sforzo e un impegno non comune», ha esordito il parroco «compiuto senza clamore con la forza e la volontà degli alpini. Dobbiamo anche ringraziare alcuni benefattori e tutti quanti hanno voluto aderire all’opera degli alpini per il bene della comunità parrocchiale». Un lungo e sentito applauso ha concluso la breve cerimonia pubblica nel cortile della canonica ele penne nere hanno quindi offerto un generoso rinfresco

Articolo precedente
Articolo successivo
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video