venerdì, Giugno 21, 2024
HomeAttualitàMarciapiedi nuovi e strade più larghe
L’intervento interessa l’area della chiesa e vie limitrofe

Marciapiedi nuovi e strade più larghe

Via Molina e via Val Masson rimesse a nuovo. Sono finiti i lavori di rifacimento delle due strade in centro paese. Marciapiedi in marmo e porfido e allargamento della strada, lungo il perimetro intorno alla chiesa parrocchiale, è l’opera ultimata dall’amministrazione in questi giorni. La strada che dal paese si dirige verso Lumini, via Molina, è stata allargata di due metri ed abbassata, per consentire la costruzione di un largo marciapiede, che ora costeggia le case sul lato destro, salendo la via. La strada poi prosegue diventando via Pineta Sperane: qui è stata allargata una strettoia ed ora si trova un muro di contenimento in sasso, per una lunghezza di circa 20 metri. Via Pineta Sperane, da quel punto, prosegue per quattro chilometri fino a Lumini ed è stata interamente riasfaltata da poco. All’incrocio con via Pineta Sperane, svoltando a sinistra in salita, inizia via Val Masson. Anche questa strada è stata tutta riasfaltata ed è stato realizzato un marciapiede che costeggia la chiesa sul retro. Il nuovo marciapiede prosegue inoltre anche sul lato opposto della chiesa, dove è stata pavimentata tutta l’area intorno al monumento degli alpini. È stato dunque costruito tutto un percorso pedonale che dalla provinciale Costabella, che attraversa il paese, all’altezza dell’inizio della strada per Lumini, in via Molina, fa tutto il giro della chiesa. «Finiti questi lavori, sospendiamo per il periodo estivo», spiega il sindaco Adriano Peretti, «poi a ottobre riprenderemo con la pavimentazione anche di tutta la piazzetta davanti alla chiesa e per l’anno prossimo è prevista anche la risistemazione del giardinetto-balcone che si trova di fronte alla chiesa. Con questi lavori sono stati realizzati anche i punti luce, per il rinnovo di tutto l’impianto di pubblica illuminazione. L’area sarà completata con aiuole e arredo urbano». Il tratto d’inizio di via Molina, con i lavori di costruzione del marciapiede, è stato allargato notevolmente, rendendo anche più accessibile l’ingresso del parcheggio situato sull’area del Brolo. Il livello stradale è stato abbassato, altrimenti il percorso pedonale a ridosso delle case sarebbe risultato troppo alto rispetto all’ingresso delle abitazioni. Il costo dell’opera è di circa 360 mila euro, di cui il 40 per cento finanziato dalla Regione Veneto.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video