giovedì, Giugno 13, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiNel «Salotto poliglotta» dialogano residenti e turisti
Interessante iniziativa in piazza Duomo dell’Associazione La Corte

Nel «Salotto poliglotta» dialogano residenti e turisti

Il «Salotto poliglotta» è approdato in piazza Duomo a Salò. Una serata insolita, proposta dalla Associazione La Corte nell’ambito di «E…state con noi», allestito dall’Amministrazione comunale salodiana. Un’idea singolare, un angolo di scambio culturale per residenti e turisti. A ogni tavolo si parlava una lingua diversa, con un insegnante che intratteneva e incoraggiava i più timidi. Un’occasione davvero unica per rispolverare l’inglese, il tedesco, il francese, ecc., studiati con tanta fatica. E, per gli stranieri in vacanza sul lago, l’opportunità di dialogare, e di capire gli aspetti della nostra cultura. Ogni tavolo offriva materiale vario: libri, riviste, favole, fotografie. In questo si è distinto il tavolo dell’Esperanto, dove figuravano decine di classici (Pinocchio, Il signore degli anelli, il Nuovo testamento, ecc.), tradotti nella lingua che vuole unire il mondo. Persino il cameriere della vicina gelateria, che ha collaborato gestendo il servizio bar, si è adeguato all’iniziativa, prendendo gli ordini in sette lingue diverse. Quasi un record. La Corte ha la propria sede a Barbarano. Da lunedì 17 settembre inizierà il corso su «Filosofia e fenomenologia delle religioni», tenuto dal professor Mauro Turrini, dell’Università parigina della Sorbona. Temi affrontati: mito, rito, sacralità, tabù. In ottobre cominceranno numerosi altri corsi: il giovedì si parlerà della via sciamanica (ritrovare l’equilibrio e l’armonia con l’universo riprendendo contatto con gli elementi e i loro spiriti); il mercoledì ecco il mandala (un approccio alla meditazione tramite colore e forma, fondato sull’idea di un centro da cui si irradiano le energie vitali); il lunedì i tarocchi; il venerdì e la domenica «Il chiostro dei colori», laboratorio di pittura con Arno Stern; il martedì le traduzioni simultanee. Poi le conversazioni in lingua. Non mancano l’arabo, il cinese, il russo e l’esperanto. Condizione minima necessaria: la presenza di almeno cinque iscritti. In gennaio inizieranno invece i corsi dedicati all’astrologia e a quella arcaica (vengono esaminati gli aspetti e i movimenti dei pianeti e dei numeri legati alla data di nascita), alle rune germaniche (usate per dare la carica, per proteggere la casa, ecc.), alla fotografia, al restauro (con seminari dedicati all’intaglio, alla doratura, all’oreficeria). L’Associazione, telefono e fax 0365-22012, sta pensando di organizzare incontri anche su erboristeria, cristalli, grafologia, cucina vegetariana, musicoterapia, acque vibrazionali, yijing, dizione e ortoepia, feng-shui. Non c’è che l’imbarazzo della scelta fra queste suggestive discipline, poco note fino a un passato recente e oggi balzate all’attenzione generale. Tutte le notizie aggiornate si trovano sul sito www.colorart.it/lacorte.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video