domenica, Giugno 23, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiRiapertura, primo spiraglio
Il «caso» Gardesana. Amministratori a confronto: gran lavoro in Comunità montana. Garantire il traffico è la priorità, ma c’è il nodo-gallerie

Riapertura, primo spiraglio

Geologi e politici indaffarati attorno alla Gardesana occidentale. Sotto l’aspetto tecnico, dopo il sopralluogo di ieri, i responsabili dell’Anas contatteranno questa mattina la Prefettura di Brescia per studiare forme e modi della chiusura a Nanzel, a sud di Limone. È probabile la variazione dei tempi di apertura, che verrebbero anticipati. I sindaci di Limone (Battista Martinelli) e Tremosine (Diego Ardigò) hanno chiesto l’apertura notturna, subordinata alla presenza di pattuglie che avranno il compito di segnalare eventuali smottamenti e di bloccare il traffico. Verrebbe, in questo modo, prolungata l’esperienza collaudata dal 22 dicembre fino a pochi giorni orsono, prima che riprendessero i lavori dopo le ultime vacanze. L’Anas ha fissato la vigilia di Pasqua come data ultima per completare le opere ma, se non nasceranno altri intoppi, si dovrebbe finire prima. Al lavoro anche i politici, ieri, in Comunità montana Parco Alto Garda. Il presidente Bruno Faustini ha illustrato le conclusioni dell’incontro avvenuto a Trento (Bresciaoggi ne ha parlato nell’edizione di ieri) tra politici bresciani guidati da Alberto Cavalli, presidente della Provincia, e i colleghi trentini. Sul tappeto la situazione di chiusura tra Limone e Riva. C’è il forte rischio che, mentre si attende il nuovo tunnel di 1250 metri, l’attuale 45 bis resti chiusa fino a metà del 2002. Anticipare i tempi di lavoro, con inizio ad ottobre, richiederebbe comunque dai dodici ai sedici mesi, sempre che l’impresa esecutrice possa utilizzare l’attuale Gardesana, sgombra da vetture. «La Comunità montana ha commissionato una perizia geologica per interloquire con Trento anche sotto l’aspetto tecnico e non solo politico», ha spiegato il presidente Faustini, che ha soggiunto: «Entro tre o quattro giorni, Provincia e Comunità montana indicheranno un tecnico qualificato da affiancare ad un professionista trentino nello studio delle condizioni della Gardesana». Prospettive? «Si è parlato di monitoraggio umano permanente della zona franosa anche con l’ausilio di strumenti tecnici, con aperture vigilate in alcune ore del giorno». L’occasione è stata utile per fare il punto anche sulla situazione di alcune gallerie (in particolare i due chilometri di tunnel a forma di ogiva), che creano non poche difficoltà al transito contemporaneo di due mezzi, specie se si tratta di bus. Faustini ha snocciolato alcune cifre: «Allargare la sommità a ogiva stretta costerebbe circa 5 milioni al metro, per una spesa totale di 7-10 miliardi sui 2 chilometri. Si tenga conto che 1 chilometro di galleria normale costa attorno ai 25-30 miliardi. Abbassare la strada di 50-70 centimetri costerebbe 1 milione al metro, per un totale di un paio di miliardi». Sono seguite analisi di carattere politico: «Scontiamo l’assenza di personaggi di grossa statura politica» (Renato Cobelli, di Salò, che ha sollecitato la convocazione dell’assemblea), mentre Daniela Vassalini (Toscolano Maderno) ha ricordato «la frammentazione del territorio e la difficoltà di percorrerlo in modo normale. Servono azioni forti da parte dei sindaci e degli enti sovracomunali». Guido Tosi (Limone) ha ricordato alcune cifre: «In questo momento a Limone sono aperti 24 cantieri edili che, per l’approvvigionamento, gravitano sul Trentino. Non è pensabile tenere ferma l’economia di Limone, ma anche di Tremosine, Tignale e Gargnano». Risolvere definitivamente la questione gardesana richiede, è stato ribadito, un finanziamento con una legge straordinaria dello Stato (300-350 miliardi). E la Cee? «Finanzia interventi superiori ai 100 miliardi e per la Lombardia ce ne sarebbe al massimo uno – ha concluso Faustini – proveremo». Altra promessa: Comunità montana e la Provincia andranno incontro, economicamente, alle famiglie di studenti e operai danneggiate dall’interruzione stradale.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video