giovedì, Giugno 13, 2024
HomeTerritorioBalneabilitàScatta l’operazione dei fondali puliti Intervengono i sub e gli ecovol
Giornata mondiale per la pulizia dei fondali

Scatta l’operazione dei fondali puliti Intervengono i sub e gli ecovol

Domani si terrà nelle acque antistanti il camping Du Parc la giornata mondiale dedicata alla pulizia dei fondali. La manifestazione organizzata dalla società nazionale di salvamento e dal gruppo subacqueo Obbiettivo Sub è denominata «International cleanup day» e fa parte del progetto «Aware» (Aquatic world awarenes, responsability and education). «Può partecipare a questa iniziativa chiunque lo desideri», spiega Massimiliano Canossa direttore della scuola Obbiettivo Sub di Verona. «Organizzeremo due gruppi; un primo di soli sub che puliranno i fondali per un fronte di trecento metri quadrati mentre il secondo gruppo sarà organizzato per raccogliere il materiale lasciato sulla spiaggia e nei canneti dai poco educati che frequentano le spiagge del lago. Queste persone saranno seguite dagli uomini della Sns ai quali verrà distribuito del materiale per il recupero dei rifiuti come guanti, sacchi di plastica e quant’altro necessita al recupero. «L’obbiettivo è quello di difendere e salvaguardare il mondo sottomarino nei confronti del fragile ecosistema acquatico e di educare il grande pubblico ad un comportamento rispettoso dell’ambiente. Ogni anno, quantità enormi di rifiuti vanno a finire nei nostri mari e laghi». «Project Aware aiuta a raccogliere dati e a catalogare i rifiuti per stabilirne il tipo, la quantità e la provenienza. I 12 tipi di rifiuti più frequenti, tra cui mozziconi di sigarette, bicchieri, bottiglie e pezzi di vetro, verranno elencati in una lista denominata «la sporca dozzina». Il primo Beach Cleanup fu organizzato nel 1986 nel Texas, al quale parteciparano 800 volontari di tutto il paese che raccolsero la bellezza di 124 tonnellate di rifiuti. Queste manifestazioni si sono rivelate utili ad analizzare le cause dell’inquinamento acquatico e a raccogliere dati importanti per chi dirige l’economia e la politica. Si presume che saranno oltre un milione coloro che saranno presenti a questa giornata mondiale per la bonifica delle acque in tutto il mondo. Il programma della giornata a Lazise è il seguente: ore 9,30 ritrovo presso la spiaggia del camping Du Parc, dove si terranno le iscrizioni e l’assegnazione del materiale occorrente. Quindi la suddivisione dei due gruppi denominati «Dive Team» formata da subacquei con brevetto, mentre la seconda squadra chiamata «Beach Team» sarà formata da non sub che si interesserà alla raccolta dei rifiuti sulla spiaggia e zone limitrofe. Alle ore 10 cominceranno le operazioni, mentre alle 11,30 ci saranno premiazioni e riconoscimenti per tutti i partecipanti. Per i subacquei che non possiedono l’attrezzatura sub, si fa noto che è possibile noleggiare bombole gav ed erogatori presso il centro immersioni, purché in possesso di brevetto per sub, al numero di telefono: 045.7650168 oppure inviando un fax a 045/6151512. Al termine della manifestazione, i subacquei che avranno raccolto il maggior numero di rifiuti, che verranno pesati e catalogati, verranno premiati con torcia subacquea Scubalight, borse zaino con ruote e attrezzature sub, alle ore 12,30 pranzo al Camping Du Parc.

Nessun Tag Trovato
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video