domenica, Febbraio 25, 2024
HomeAttualitàTeatro, l’arte non ha prezzo
L’ingresso a pagamento non ha scoraggiato il pubblico. Prosegue con successo «Sabato a Palazzo»

Teatro, l’arte non ha prezzo

Si trattava di una scommessa che alla vigilia presentava poche chances di successo. Perché dopo aver proposto alla popolazione per tre stagioni consecutive il cartellone teatrale “Sabato a Palazzo” ad ingresso gratuito, per poi presentarlo nella quarta edizione con ingresso a pagamento, di rischi grossi perché l'iniziativa facesse un bel flop ce n'erano parecchi. Invece, gli appassionati del teatro di Sirmione hanno risposto in gran numero agli spettacoli del Palazzo dei Congressi anche pagando il biglietto e, anzi, facendo salire il numero degli abbonamenti fino ad oltre cento tessere staccate.Il bilancio, anche se mancano ancora al termine tre rappresentazioni, è già lusinghiero. Infatti, gli abbonamenti sono stati 120 con una media di 150-180 spettatori per spettacolo. Il che porta il totale dei presenti a ciascuna serata ad oltre 300. Un numero considerevole tenuto conto che il palacongressi, per miopia di chi l'ha progettato e poi ristrutturato, non nasce come teatro ma eslusivamente struttura congressuale, senza cioè le “quinte” e i camerini a lato del palco. Evidentemente i sirmionesi hanno preferito pagare i pur modesti 5 euro piuttosto che imprecare tutte le volte per avere un posto libero.La scommessa dell'Amministrazione comunale e della Pro Loco, guidata da Emilio Bettinazzi, ha insomma pagato. Tra l'altro, anche la qualità delle compagnie, le loro rappresentazioni e i buoni allestimenti hanno sicuramente offerto un contributo in più al successo finale del cartellone teatrale di Sirmione che, malgrado la concorrenza dei vicini teatri sociali, non ha subito contraccolpi.Adesso, si diceva, mancano ancora tre serate: sabato 10 febbraio, venerdì 16 (inizialmente fissata per sabato 17) e sabato 24. L'ingresso agli spettacoli del 10 e del 24 prevedono il costo del biglietto a 10 euro, in quanto l'incasso verrà devoluto in beneficenza.La rappresentazione che va in scena sabato 10 è “La notte di Shakespeare”, commedia in due atti di Pietro Marcolini, regia di Andrea Castelletti del teatro Impiria. E' la storia che narra l'idea del grande dramma Romeo e Giulietta da parte di Shakespeare che in una sola notte butterà giù il proprio capolavoro basato su una novella veronese. Venerdì 16, invece, sarà Goldoni con la sua “Putta onorata” ad intrattenere il pubblico sirmionese, messo in scena dalla Compagnia Teatrale La Barcaccia con la regia di Roberto Puliero. L'opera goldoniana affronta il tema della crisi di una classe nobiliare che ha ormai abbandonato i suoi principi.Infine, l'ultimo appuntamento che sancirà la chiusura di “Sabato a Palazzo” è in agenda sabato 24 febbraio: “In tre sull'altalena” di Luigi Lunari, regia di Giorgio Callegari, presentazione di Carlo Polloni. Tre uomini si trovano nello stesso luogo per ragioni diverse, ma cresce il mistero sul perché essi si trovino lì. Il finale è sorprendente, la regia di Callegari, desenzanese con esperienza alle spalle, è una sicurezza. Il cartellone teatrale è stato organizzato da Daniele Sterza.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dello stesso argomento

- Advertisment -

Ultime notizie

Ultimi Video