Gienne Gienne Aprile 2018

Non accusatemi di brescianità per questa volta, ma il susseguirsi di appuntamenti con l’arte che si è sviluppato nelle ultime settimane, in terra bresciana, merita questi miei appunti. All’interno troverete gli approfondimenti dei nostri collaboratori.
A Brescia doppio appuntamento, prima con l’apertura della Pinacoteca Tosio Martinengo, chiusa per ben nove anni, e poi nel complesso monastico di Santa Giulia l’appuntamento con Tiziano e la Pittura del Cinquecento. A Palazzo Martinengo invece, quello di Via Musei, prosegue l’appuntamento con Picasso De Chirico Morandi ovvero 100 capolavori dal XIX al XX secolo.
Il Vittoriale, o meglio il suo presidente Giordano Bruno Guerri, ha voluto dare spazio a numerose iniziative con mostre e installazioni varie dal titolo “Capolavorando”, termine coniato da Gabriele d’Annunzio, con la mostra dei falsi autografi dal titolo Gabbriele Dannuncio (non sono errori di battitura).
E poi l’altra chicca gardesana è l’apertura di un nuovo museo, per la verità il museo esiste da anni ma la visita risultava assai difficile da effettuare. Si tratta del Museo d’Arte Sorlini, che da 31 marzo consente la visita, nelle 14 stanze del Palazzo di Calvagese della Riviera, di circa 180 dipinti di grande pregio e valore artistico, raccolti nell’arco degli anni da Luciano Sorlini spentosi nel 2015. “MarteS” (Museo d’Arte Sorlini) è il nome del museo nel quale sono esposte tra le altre opere del Tiepolo, Canaletto, Savoldo, Giacomo Ceruti detto “il Pitocchetto” e la Madonna di Giovanni Bellini.
Mostre, cultura, bellezze naturali e storia: tutte prerogative di questo grande lago, di Garda, che accrescono l’interesse del turista sempre più alla ricerca di bellezze non solo panoramiche, ma legate all’arte italiana di cui la nostra nazione ne è scrigno universalmente riconosciuto.
Ora, dopo l’avvio ufficioso della stagione estiva 2018 segnato dal periodo pasquale, tutti all’opera per far sì che i dati entusiasmanti delle presenze turistiche registrate nella scorsa stagione vengano riconfermate quest’anno, magari con un ulteriore segno positivo!
Buona stagione 2018 quindi e… sempre col vento in poppa!

Download (PDF, 8.26MB)