Progetto di recupero a Pacengo anche grazie al contributo regionale. L’edificio di via Croce Papale ospiterà anche gli alpini

L’ex scuola diventa sala civica

22/09/2006 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
(s.b.)

L’ex edi­fi­cio sco­las­ti­co di via Croce Papale a Pacen­go ver­rà ristrut­tura­to e trasfor­ma­to in un cen­tro ricre­ati­vo con annes­sa sala civi­ca su prog­et­to pre­sen­ta­to dall’architetto Vale­rio Pedroni di Valeg­gio in col­lab­o­razione con l’architetto Gen­ziana Bertoni.Il cos­to sti­ma­to dell’opera è un mil­ione e 300mila euro, a dis­po­sizione del Comune quale accan­ton­a­men­to nel piano delle opere tri­en­nali, a suo tem­po pre­dis­pos­to, anche in forza del­la delib­er­azione del­la giun­ta n. 151 del 2002.La giun­ta ha inoltre assun­to una delib­er­azione in quan­to nel frat­tem­po, dal 2002 ad oggi, sono suben­trate nor­ma­tive, in par­ti­co­lare l’antisismica, che ha impos­to la revi­sione del prog­et­to. La giun­ta ha delib­er­a­to di accedere al con­trib­u­to regionale, pari al30 per cen­to, pre­vis­to per gli inter­ven­ti di recu­pero di edi­fi­ci sco­las­ti­ci dismes­si e rides­ti­nati ai fini pub­bli­ci. Il prog­et­to prevede sale per gli , per la dan­za, per il teatro e una sala polifun­zionale con fun­zione preva­lente di sala civica.

Parole chiave: