In archiviola prima edizione, già si pensa alla seconda.

MosaicoScienze è terminato!

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Siamo giun­ti, infine, al ter­mine del­la man­i­fes­tazione. Anco­ra nel­la scia dell’euforia gli otto comu­ni delle colline moreniche (Cas­tiglione delle Stiviere, Cavri­ana, Medole, Mon­zam­bano, Pon­ti sul Min­cio, Poz­zolen­go, Solferi­no, Vol­ta Man­to­vana) si accin­gono a smontare e a met­tere via (soltan­to fino all’anno prossi­mo!) tut­to l’apparato di Mosaico. I sen­ti­men­ti di tut­ti si divi­dono tra entu­si­as­mo ed eufo­ria, sod­dis­fazione per l’ottima rius­ci­ta e un pizzi­co di tris­tez­za per la fine dell’esperienza.È comunque nel­la con­sapev­olez­za di tut­ti che non è fini­to: è soltan­to “sospe­so”: siamo in atte­sa di ritrovar­lo e di ritrovar­ci tut­ti insieme, fra un anno for­ti dell’esperienza di quest’edizione, e ric­chi dell’entusiasmo che ha las­ci­a­to dietro di sé.Il bilan­cio attuale è infat­ti molto lus­inghiero da tut­ti i pun­ti di vista; innanz­i­tut­to bisogna citare la stra­or­di­nar­ia parte­ci­pazione del pub­bli­co, che ha ris­er­va­to agli Ospi­ti un inter­esse che ha super­a­to tutte le pre­vi­sioni; la “gente comune” ha dimostra­to di aver capi­to lo spir­i­to di Mosaico­Scien­ze e, affat­to intimid­i­to dal­la fama degli ospi­ti, è inter­venu­to, ha pos­to domande, ha dibat­tuto ed ha così con­tribuito a fare degli incon­tri dell’Itinerario Sci­en­tifi­co dei veri e pro­pri even­ti, sti­molan­ti e coin­vol­gen­ti per tut­ti. Gli incon­tri sci­en­tifi­ci sono risul­tati infat­ti tut­ti di estremo inter­esse: dal pri­mo appun­ta­men­to, quel­lo con Mas­si­mo Poli­doro, che ha parte­ci­pa­to anche all’inaugurazione di ven­erdì sera, e ha raduna­to un con­sid­erev­ole pub­bli­co a Solferi­no nel giorno di Saba­to; all’ultimo, in ordine tem­po­rale, quel­lo con Oliv­e­rio a Pon­ti sul Min­cio durante il quale non sono state suf­fi­ci­en­ti ad accogliere tut­ti, neanche le sedie dis­poste in sala e più volte aggiunte! Tra i due estre­mi tem­po­rali gli altri incon­tri: dal dibat­ti­to sui cibi trans­geni­ci tra Lanzi e Bar­bi­eri, a quel­lo sul­la clon­azione tra Car­lo Casi­ni e Giuseppe Nov­el­li che si sono fre­giati del­la parte­ci­pazione, tra gli altri, di Rita Levi Mon­tal­ci­ni – entram­bi gli incon­tri han­no avu­to il grande pre­gio di aver pro­pos­to temi fon­da­men­tali nel mon­do odier­no; l’incontro tra Guer­ra e Cor­di­oli sui car­dio — trapi­anti che si è pro­trat­to per l’interesse di tut­ti i con­venu­ti oltre ogni ottimisti­ca pre­vi­sione; la con­feren­za di Rober­to Vac­ca che ha vis­to una notev­ole parte­ci­pazione di pub­bli­co; quel­la sul­lo sport estremo, con Spon­siel­lo Battaglia e De Ste­fani, che ha coin­volto in un appas­sio­n­ante dibat­ti­to in sala su ques­tioni di strin­gente attual­ità; l’intervento di Brunel­li che è risul­ta­to par­ti­co­lar­mente appas­sio­n­ante e “com­pren­si­bile” per tut­ti nonos­tante la com­p­lessità dell’argomento; il doppio incon­tro con Maler­ba che, dopo l’appuntamento di Vol­ta Man­to­vana, è rius­ci­to, a Medole di domeni­ca mat­ti­na, a tenere incol­lati alle sedie per più di un’ora e mez­za gli stu­den­ti delle scuole.Dal pun­to di vista orga­niz­za­ti­vo, impor­tan­tis­si­ma è sta­ta la parte­ci­pazione del mon­do del volon­tari­a­to che si è adop­er­a­to in ogni modo, offren­do pas­sag­gi agli ospi­ti, occu­pan­dosi dei Pun­ti Infor­ma­tivi, cor­ren­do e adoperan­dosi per risol­vere le mille pic­cole neces­sità che in una man­i­fes­tazione come Mosaico­Scien­ze si pre­sen­tano all’improvviso. È anche gra­zie al loro impeg­no, che si è affi­an­ca­to a quel­lo, inten­sis­si­mo e costante, dei pro­fes­sion­isti, che tut­to ha fun­zion­a­to come doveva.I momen­ti da ricor­dare saran­no molti: l’arrivo di Rita Levi Mon­tal­ci­ni, che si è riv­e­la­ta a tut­ti quel­li che l’hanno incon­tra­ta per la pri­ma vol­ta, oltre che una bril­lante scien­zi­a­ta, una per­sona ric­ca di doti di uman­ità e gen­tilez­za fuori del comune; in gen­erale tut­ti gli ospi­ti si sono immedes­i­mati per­fet­ta­mente nel­la situ­azione e sono sta­ti disponi­bilis­si­mi a far­si coin­vol­gere dall’atmosfera di Mosaico­Scien­ze ed han­no colto l’occasione per stare insieme, appro­fondire la rec­i­p­ro­ca conoscen­za, chi­ac­chier­are; in molti han­no volu­to parte­ci­pare l’uno alla con­feren­za dell’altro ed è cap­i­ta­to, per esem­pio, di incon­trare Vac­ca e Brunel­li al dibat­ti­to tra Nov­el­li e Car­lo Casi­ni oppure Spon­siel­lo, De Ste­fani e Battaglia all’incontro con Oliv­e­rio; chi ha potu­to non ha per­so l’aperitivo con l’astronauta Maler­ba e così via.

Parole chiave: