Il Primo Maggio a Castel Goffredo: festa del lavoro e di Libri sotto i portici

28/04/2016 in Attualità, Libri
Parole chiave:
Di Redazione

La pri­ma domeni­ca di mag­gio coin­cide, in questo 2016, con la Fes­ta del lavoro; a Cas­tel Gof­fre­do la coin­ci­den­za sarà doppia: fes­ta del lavoro e dei lib­ri del passato.

Pro­prio così, per­ché essendo la pri­ma domeni­ca del mese Cas­tel Gof­fre­do si trasformerà, come di con­sue­to, in Lib­ri sot­to i por­ti­ci, il più grande mer­ca­to ital­iano di pagine del pas­sato, fumet­ti, riv­iste, dis­chi in vinile e con il soli­to con­torno di appun­ta­men­ti per tut­ti i gusti. Gas­tro­nomi­ca­mente par­lan­do, il Pri­mo Mag­gio a Cas­tel Gof­fre­do sarà cel­e­bra­to con un inno alla tradizione e all’og­gi gra­zie all’a­mar­burg­er che esalta l’er­ba ama­ra che è quan­to di più tipi­co ci sia, mag­a­ri accom­pa­g­na­to da una bir­ra arti­gianale quale “La Castel­lana” che già dal nome svela l’o­rig­ine. E se non vi inter­es­sano i lib­ri del pas­sato potrete sbiz­zarrirvi in un altro mer­cati­no che è un modo di fes­teggia­re la quar­ta edi­zione del­la Pun­zonatu­ra ciclo­tur­is­ti­ca d’e­poca (ritro­vo alle 7,45 al Par­co La Fontanel­la, in piaz­za­le Mar­tiri del­la Lib­er­azione) e nel quale si potran­no trovare bici, maglie, ogget­ti e riv­iste, il tut­to nat­u­ral­mente d’epoca.

Come quan­to è espos­to nel­la rasseg­na “Bilance di peso” del­la collezione di Nino Chiz­zoli­ni che abbrac­cia due sec­oli e mez­zo, dal 1700 al 1950 e si può vedere sino al 15 mag­gio nel­la gal­le­ria Baz­zani. Chi ama l’arte ha a dis­po­sizione le due con­suete , una al per­cor­so muse­ale “La preposi­tu­rale di san­t’Eras­mo e il suo tesoro” e l’al­tra a Cas­tel Gof­fre­do nel suo com­p­lesso. Non è fini­ta. Chi è alla cac­cia di lib­ri può dare i titoli all’in­fo point di piaz­za Mazz­i­ni che met­ten­dosi in con­tat­to con tutte le ban­car­elle è in gra­do di accertare in pochi minu­ti la disponibilità.

Anche per tut­to mag­gio sarà pos­si­bile lo scam­bio gra­tu­ito di lib­ri e la con­sul­tazione di man­u­ali d’arte e di fumet­ti nel­la sede del­l’As­so­ci­azione cul­tur­ale Avam­pos­to (via Gui­do Rossa 1) dove con­tin­uerà sino al 31 mag­gio la mostra “MECHArt”, una per­son­ale di Luca Zampriolo.

Parole chiave: