Tramonto d’estate in grande stile, e “la Gardesana”, per la città di Desenzano del Garda

Di Luigi Del Pozzo

In con­comi­tan­za con la tradizione Fes­ta dell’Anitra dal 4 al 7 set­tem­bre, orga­niz­za­ta dal­la Par­roc­chia di San Giuseppe lavo­ra­tore in piaz­za Garibal­di (Cap­o­later­ra), ven­erdì 5 il castel­lo di Desen­zano ospiterà una ver­sione spet­ta­co­lare del­la “Cav­al­le­ria rus­ti­cana”, cele­bre melo­dram­ma di Pietro Mascagni, inter­pre­ta­to per l’occasione dai can­tan­ti del­la Com­pag­niaIl Magi­co Baule”, preparati dal mae­stro Mar­cel­lo Mer­li­ni, e dai musicisti dell’Ente Filar­mon­i­co — Ban­da cit­tad­i­na di Desen­zano del Gar­da diret­ti dal mae­stro Mas­si­mo Pen­natie con la parte­ci­pazione stra­or­di­nar­ia del­la Com­pag­nia teatrale “Le Maschere” di Desen­zano. Le musiche e le arie d’opera orig­i­nali saran­no ripro­poste in una son­tu­osa scenografia, con stra­or­di­nari cos­tu­mi d’epoca e sug­ges­tivi effet­ti luce. L’inizio è pre­vis­to per le 21.15 con ingres­so a paga­men­to (bigli­et­to uni­co 12 euro). In caso di piog­gia lo spet­ta­co­lo sarà rin­vi­a­to a domeni­ca 7 set­tem­bre. L’evento ha il patrocinio di Regione Lom­bar­dia e Provin­cia di Bres­cia (Asses­so­ra­to al Turismo).

Sarà invece illu­mi­na­to dalle “Luci sull’acqua” del­lo spet­ta­co­lo pirotec­ni­co offer­to dall’amministrazione comu­nale il lun­go­la­go desen­zanese, saba­to 6 set­tem­bre, nell’ambito di una spe­ciale Notte bian­ca di fine estate, in col­lab­o­razione con l’associazione . Il cen­tro stori­co sarà rav­vi­va­to da espo­sizioni e postazioni musi­cali, a par­tire dalle ore 20, nel­lo stile delle Not­ti bianche che già han­no affol­la­to le vie e le piazze del cen­tro durante l’estate. I fuochi d’artificio si lever­an­no tra acqua e cielo a metà ser­a­ta, intorno alle 22.30, per sor­pren­dere con i loro giochi e gli effet­ti più orig­i­nali cit­ta­di­ni e ospi­ti del­la “cap­i­tale” del Gar­da. In caso di mal­tem­po, i fuochi saran­no pos­tic­i­pati a domeni­ca 7 settembre.

«Abbi­amo deciso di pos­tic­i­pare lo spet­ta­co­lo pirotec­ni­co in chiusura d’estate – affer­ma Valenti­no Righet­ti, asses­sore alle attiv­ità pro­dut­tive di Desen­zano del Gar­da – per­ché attorno a Fer­ragos­to c’erano già molte feste e ben due spet­ta­coli pirotec­ni­ci, pro­posti dai Cuori Ben Nati durante la Fes­ta del Lago e dal Grup­po Sporti­vo di San Mar­ti­no per la Fes­ta del Vino, pro­prio la sera di Fer­ragos­to. Ci sem­bra­va inop­por­tuno inserire un ter­zo even­to di questo tipo, negli stes­si giorni, nel­lo stes­so ter­ri­to­rio comu­nale. Moti­vo per cui abbi­amo volu­to dedi­care alla nos­tra comu­nità e ai nos­tri ospi­ti una ser­a­ta spe­ciale, sul lago, che ricre­asse l’atmosfera esti­va in chiusura di sta­gione. Abbi­amo bat­tez­za­to questo even­to “Luci sul lago”, dal tito­lo di una rac­col­ta di poe­sie del poeta desen­zanese Gino Benedet­ti. È una man­i­fes­tazione idea­ta per salutare insieme l’estate e far vivere anco­ra una vol­ta il nos­tro cen­tro stori­co con tutte le sue attività».

Sem­pre nei pri­mi giorni di set­tem­bre si con­clud­erà anche la sec­on­da edi­zione del for­mat “La Garde­sana 2014”, man­i­fes­tazione cul­tur­ale in cui si alter­nano gior­nal­isti e per­son­ag­gi del mon­do del­la cul­tura e del­lo spet­ta­co­lo. Idea­ta da Gio­van­ni Terzi e Gian­fran­co Scan­car­el­lo, con la col­lab­o­razione di Camil­la Bare­sani e di Giuseppe Di Piaz­za, real­iz­za­ta da Excal­ibur, “La Garde­sana” inizierà in piaz­za Malvezzi ven­erdì 29 agos­to per ter­minare ven­erdì 5 set­tem­bre. Il tema quest’anno sono “I sette vizi cap­i­tali nell’Italia di oggi”. Nelle sette ser­ate, piaz­za Malvezzi si trasformerà in un teatro all’aperto, con cir­ca 250 posti a sedere, per quan­ti vor­ran­no seguire il “talk-show”in diret­ta. L’iniziativa è pro­mossa dal Comune di Desen­zano, in col­lab­o­razione con l’associazione Desen­zano Svilup­po Tur­is­ti­co e il sup­por­to dell’Associazione Alber­ga­tori. Il for­mat sarà poi ripro­pos­to in tv durante il prossi­mo autunno-inverno.