domenica, Luglio 21, 2024
HomeManifestazioniConclusa la 42a edizione del Campionato Bisse "Bandiera del Lago"
A "Clusanina" di Clusane d’Iseo il Trofeo 2009

Conclusa la 42a edizione del Campionato Bisse “Bandiera del Lago”

Comunicato stampa Regata di finale Desenzano del Garda 08 agosto 2009Si è conclusa la 42° edizione del Campionato Bisse “Bandiera del Lago” 2009 con la IX regata sulle acque antistanti il lungolago di Desenzano del Garda in una serata iniziata con una folcloristica sfilata a terra di trenta sbandieratori provenienti da Padova, dei musici, dei figuranti in costumi d’epoca veneziani preceduti dal Doge e dalla Dogaressa, dei vogatori nelle divise dei rispettivi colori sociali seguiti dai Presidenti dei vari Gruppi che hanno partecipato a questo Campionato.In una cornice di pubblico eccezionale sono iniziate le regate che dovevano definire in un’unica gara i vincitori dei tre Trofei di categoria messi in palio per il Gruppo C dal Coordinamento Nazionale delle Remiere di Voga alla Veneta, per il Gruppo B dalla Comunità del Garda e per il Gruppo A dalla Città di Desenzano visto che la Bandiera del Lago era stata già vinta con una gara d’anticipo dalla Clusanina di Clusane d’Iseo a Bardolino sabato scorso.Nella prima batteria, a due terzi dell’ultimo rettilineo, la Villanella di Gargnano, che conduceva abbastanza nettamente la regata, a causa di un progressivo aumento del moto ondoso, nella foga del rush finale, perdeva un vogatore che cadeva in acqua; assicuratisi dell’incolumità del compagno e spinti dal suo stesso incitamento l’equipaggio dei tre rimasti in barca riprendeva la regata riuscendo a resistere, fino all’arrivo, alla rimonta della Sirenetta di Gardone Riviera che giungeva seconda a pochissima distanza. Nell’ordine poi tagliavano il traguardo la Peschiera di Peschiera, la Serenissima di Salò e la Lacisium di Lazise.Di fronte ad un pubblico entusiasta per la performance delle imbarcazioni del Gruppo C e in un campo di regata dove il vento e l’onda continuavano ad aumentare e a cambiare il favore delle boe scelte dagli equipaggi, secondo il Regolamento della Regata di Finale, è stato dato il via alla seconda batteria che ha visto imporsi l’outsider Preonda di Bardolino che ha preceduto la favorita della vigilia la Carmagnola di Clusane di Iseo; a seguire la Birba di Lazise, la Foscarina di Gardone Riviera, la Ca’ Da Mosto di Desenzano del Garda e la Paratico di Clusane di Iseo giunta con un notevole ritardo per aver perso durante il percorso un proprio rematore caduto in acqua a causa dell’equilibrio instabile dell’imbarcazione in tali condizioni atmosferiche e soccorso dalla barca d’appoggio messa a disposizione dell’organizzazione.All’inizio della terza batteria, Gruppo A, viste le condizioni atmosferiche in continuo peggioramento, la Giuria ha consultato i vogatori sull’opportunità di far partire la regata o meno e solo in seguito ad un loro parere favorevole è stato dato il via, ma dopo il primo giro di boa la situazione è precipitata e la giuria di Regata, dopo una breve consultazione, ha deciso di dimezzare la gara ponendo l’arrivo al termine dei primi due rettilinei. Si è imposta così a sorpresa la Ichtya di Peschiera del Garda che ha preceduto all’arrivo una delle due favorite la Clusanina di Clusane di Iseo relegata in sesta boa, terza la Bardolino di Bardolino, quarta la regina Adelaide di Garda altra grande favorita, quinta la Garda seconda bissa di Garda e sesta la Sant’Angela Merici di Desenzano del Garda.Se dunque il vento e il moto ondoso hanno cercato in qualche modo di rimescolare i valori espressi dalle imbarcazioni durante tutto il Campionato non sono certamente riusciti a ribaltare una situazione di classifica che si era già determinata nella penultima regata di Bardolino e che aveva consacrato la Clusanina di Clusane di Iseo vincitrice per la sesta volta nella sua storia dell’ambitissima Bandiera del Lago; damigelle d’onore sul podio la Regina Adelaide di Garda e la Bardolino di Bardolino classificatesi nell’ordine.In piazza Malvezzi, alla presenza delle autorità locali, rappresentate dall’Assessore alla Cultura Emanuele Giustacchini, dei due Sindaci di Paratico e di Iseo e dell’Assessore allo Sport della Regione Lombardia Dott. Pier Gianni Prosperini, si sono svolte le premiazioni che sono culminate con la consegna ufficiale della Bandiera del Lago 2009 alla Clusanina di Clusane di Iseo festeggiata dai numerosissimi sostenitori giunti a Desenzano dal Sebino; commosso il loro Presidente Giuseppe Bosio che ha preso il microfono per ringraziare i propri rematori e tutti i presenti.Il prossimo appuntamento sarà la partecipazione, il 6 settembre, alla Regata Storica di Venezia alla quale, fin dall’anno della sua fondazione, il 1968, la Lega Bisse del Garda è invitata ufficialmente. 

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video