domenica, Luglio 21, 2024
HomeManifestazioniEcco il Carnevale asburgico Per le vie di Arco è già festa
Tiene banco la 125ª rassegna mascherata, la più suggestiva dell’intero Benaco

Ecco il Carnevale asburgico Per le vie di Arco è già festa

Sulla riviera trentina del lago si sta svolgendo il Grande Carnevale asburgico di Arco, giunto alla 125ª edizione, uno dei più suggestivi e famosi non solo a livello nazionale e senza dubbio il più caratteristico dell’intero bacino benacense. Oggi pomeriggio, alle ore 14, in piazza Segantini, si terrà una dimostrazione di vecchi mestieri, con giri gratuiti sulle carrozze nel centro storico. Alle 17, in viale delle Palme, il benvenuto della città all’Arciduca Alberto d’Asburgo e a Francesco Re di Napoli, accompagnati dai personaggi della corte. Domani, 25 febbraio, sei carri se la vedranno per aggiudicarsi il trofeo d’argento destinato al migliore. Eccoli: «Videopoker» del gruppo Giullari di Ceniga; «Cartoonia» dei Mattacchioni; «Olimpocaos, l’unico posto dove si vive da Dio» dei Giamaica; «Mary Poppins» dell’Associazione Manifestazioni di Riva; «Gli svitati» dei Piasaroi; «Il re dei pagliacci» dei Burloni di Arco. Emilio Cinquini, capo cantiere di Viareggio, è stato incaricato di preparare alcuni pezzi che richiedevano particolare maestria. Tra un carro e l’altro, le majorettes polacche, la Millenium Marching Band, gli Ussari di Budapest, la fanfara con i frustatori di Dozze, la Banda Vigonese con majorettes e quella sociale di Cavedine. Apriranno il corteo il presidente del Comitato, Albino Marchi, la madrina Giada Ogliari e le venti debuttanti che, proprio ieri sera, hanno partecipato al Ballo al Casinò. Erano accompagnate da cavalieri in alta uniforme: gli allievi della scuola militare della Guardia di Finanza di Predazzo. Il Carnevale di Arco verrà ripetuto fra una settimana: domenica 4 marzo compariranno infatti i carri più belli dell’intera provincia. Sulla sponda veronese segnaliamo l’originale festa in maschera che si svolgerà lunedì in notturna, sulle piste da sci di Malcesine. Si tratta di una gara in parallelo che prevede due manche, con inversione di tracciato. Sarà possibile partecipare con qualsiasi mezzo: bob, gommoni, camere d’aria, materassi, kayak, snowboard, slitte, perfino mountain bike. L’iniziativa è della T&C Versini di Trento, in collaborazione col responsabile degli impianti di risalita Mauro Zuccali, il direttore della Scuola di sci di Malcesine, Pietro Monaci, e l’Atf Malcesine Monte Baldo. Previsto un centinaio di partecipanti. Durante la gara ci sarà musica, e verranno offerti birra, vin brulè, grappa, tè, cioccolata. In programma un intermezzo con fuochi d’artificio. Cenone e premiazione alla Capannina, dalle 22 in poi. I partecipanti saliranno in funivia da San Michele tra le 18.30 e le 20. Alle 20.15 consegna dei pettorali, 20.30 l’inizio

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video