giovedì, Maggio 23, 2024
HomeMusicaConcertiSecondo Festival d’area “I suoni del Garda”: “Sacralità, canto popolare e...
Voci bianche e giovanili in concerto

Secondo Festival d’area “I suoni del Garda”: “Sacralità, canto popolare e meditazione”

Sabato 14 giugno, alle ore 21,15, nella Chiesa Parrocchiale dei Ss. Faustino e Giovita a Fasano del Garda, si terrà il quinto concerto del Secondo Festival d’area “I Suoni del Garda”, promosso da Associazione Brixia Symphony in collaborazione con la Comunità del Garda, il Comune di Gardone Riviera, la Parrocchia di Fasano e l’Amministrazione Provinciale di Brescia, con la direzione artistica di Giovanna Sorbi. L’ingresso è libero. Le voci bianche e giovanili degli ensemble dei Piccoli Cantori delle Colline di Brianza e il Fonte Gaia di Rovagnate, accompagnati al pianoforte da Matteo Riboldi e diretti da Flora Anna Spreafico, propongono un programma che spazia dal repertorio sacro per voci bianche, tra i quali si segnalano i mottetti Mater gratiae di Gabriel Faurè e Ave Maria di Saint Saens, al repertorio gregoriano e responsoriale a cappella, uniti a rielaborazioni popolari di Danieli, Giavina, Britten e Mazza. Il concerto offre l’occasione di ascoltare uno dei gruppi italiani più rappresentativi del genere, pluripremiati in concorsi internazionali e attivi sul territorio nazionale e all’estero.

Il Coro “I Piccoli Cantori delle Colline di Brianza” nasce nel 1996 ed è costituito da coristi che provengono da diversi paesi della provincia di Lecco. Esegue brani che spaziano dal Medioevo al Novecento e Contemporanei. Ha conquistato il primo premio nei concorsi corali di Vittorio Veneto, Varenna, Quartiano, Travesio e Riva del Garda. Collabora stabilmente con l’orchestra da camera Milano Classica.

Il Coro ‘”Fonte Gaia” nasce nel 2002 come naturale prosecuzione dell’attività del Coro “I Piccoli Cantori delle Colline di Brianza”, debuttando nella Rassegna Internazionale di Musica Sacra ‘Virgo Lauretana’ di Loreto. Il suo repertorio spazia da i compositori sacri del Settecento e Ottocento G.F. Haendel, G. Faurè, L. Perosi, O. Dipiazza, Y. Busto alle melodie gregoriane e ad elaborazioni di brani etnici e popolari, anche con linguaggi di musica d’uso. Oltre alla partecipazione a importanti manifestazioni corali quali il Festival Lodoviciano di Viadana e il Festival Perosiano di Tortona e il 7° Festival Corale Europeo ‘G. Zelioli’ di Lecco, dove ha rappresentato l’Italia, ha tenuto apprezzati concerti esibendosi oltre che in Italia, in Svizzera e in Polonia. Flora Anna Spreafico si è diplomata in musica corale e direzione di coro e laureata in Musicologia al Conservatorio “G. Verdi” di Milano. Ha vinto i premi per la miglior direzione e la miglior interpretazione ai Concorsi corali nazionali ed internazionali di Riva del Garda e Vittorio Veneto. Ha fondato l’Associazione Musicale Licabella di Rovagnate (Lecco) che   si prodiga per la diffusione della musica corale rivolgendo particolare attenzione all’educazione corale di giovani e giovanissimi. E’ membro della Commissione artistica dell’Usci Lecco e dell’Usci regione Lombardia.

 

 

 

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video